mercoledì 28 maggio 2014

Border Nights - puntata 126

Prima parte insieme a Paolo Franceschetti ed al direttore del mensile "Delitti&Misteri" Francesco Mura. Poi nella seconda parte collegamento con Francesco Raum, membro fraterno di alcuni circoli occulti magico-ermetici con il quale si parlerà di esoterismo, eggregore, delitti rituali, massoneria, energia e molto altro. Nel finale la scheda di maestro di dietrologia sulle elezioni europee. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network (http://www.webradionetwork.eu). Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook Border Nights blog http://bordernights.blogspot.it Skype: border nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-126-27-05-2014



9 commenti:

alonzo ha detto...

ma Francesco Mura e Francesco Raum non sono una coincidenza strana?

Anonimo ha detto...

ospiti Francesco Mura e poi Francesco Raum (anagramma di mura) che caso eh?
C'è la R, la M = 11 e la sigla dell'oro au :)

Anonimo ha detto...

bella tramsissione, ma come ci si puo proteggere?? qualche soluzione.

Anonimo ha detto...

Ciao, guardatevi un po' questi qui cosa fanno...guardate il loro simbolo, inquietante, no?
http://www.gruppodigesu.it/GDG-fondazione.htm
che ne dite?

Billy The Kid ha detto...

Gruppo di Gesù...che siano legati alla FRATERNITÀ degli Anawim!? Fraternità = Fratelli Massoni!

http://www.gruppodigesu.it/images/cd2.jpg

Anonimo ha detto...

Com'è andata la conferenza in Senato? c'è il video?

Anonimo ha detto...

nel legemeton raum è uno degli spiriti infernali che ha in potere di conferire amore.
interessante il contributo di Raum, inoltre l'uso del nome sacro riferito sugli egizi non è desueto ed è fatto proprio per le ragioni che raum accennava, anticamente anche le città avevano un nome segreto proprio per evitare attacchi magici da forze ostili, interessantissimo a questo proposito il nome segreto di roma che molti conoscono e quello ancora più segreto che non conosce quasi nessuno. Prima delle iniziazioni oltre al nome segreto c'erano altri modi per esercitare protezioni specialmente sui bambini, tuttora alcuni ebrei ma anche altri popoli non tagliano i capelli fino al compimento del settimo anno, questo pare impedisca l'interessamento di alcuni elementali nei loro confronti. Quest'ultimo fatto spiega anche perchè molti popoli guerrieri tengano in alta considerazione una folta chioma, del perchè il nemico venisse scalpato e anche del perchè i romani odiassero i capelli lunghi portati dai barbari(Benchè nella lingua antica caesar significhi ricco di capelli). Anche londra ha il suo bel nome segreto, ma soprattutto le sorti della battaglia aerea di londra (parte integrante della più ampia battaglia di inghilterra) furono determinate prima dalla battaglia magica che ci fù e solo successivamente dal fatto che il generale inglese delle forze aeree prendesse di forza in mano il comando anche della flotta aerea americana che altrimenti avrebbe miseramente perso data la pessima organizzazione che vantava in quel frangente.

jj

Anonimo ha detto...

all'anonimo che chiede come ci si può proteggere

a livello personale avevo già postato e lo ripropongo:
http://hearthaware.wordpress.com/2012/11/26/larte-della-difesa-iperdimensionale/
altro lo trovi qui:
http://www.labirintomagico.it/tecniche-elementari-di-protezione/#.U4xg7HafVIw
poi come in trasmissione ha accennato Paolo è importante porre attenzione a dove si abita e dove si lavora, l'ambiente può condizionare noi ma noi possiamo condizionare l'ambiente:
http://www.fengshui.it/
questo sito è solo un esempio ne esistono altri. Esiste anche una tradizione europea eredità dei celti e non solo, quindi metti sopra la porta di casa un ramo di vischio che va bene tutto l'anno i cattolici lo mettono a natale (non tutti) in realtà andrebbe messo durante Alban Arthuan il 21 dicembre, gli ebrei mettono in genere in un buco nel muro, che poi viene richiuso, in prossimità della porta d'ingresso un piccolo contenitore cilindrico con all'interno un rotolo contenente una specifica preghiera, personalmente all'entrata ho messo due leoni in terracotta e la statuetta di un satiro, in prossimità della finestra della cucina una treccia di aglio, la tradizione popolare italiana è ricchissima in questo senso ed è un peccato che vada persa, la protezione della cucina dove si prepara il cibo è fondamentale, fino al secolo scorso tutte le cucine erano sopraelevate rispetto al resto della casa per evitare che il diavolo zoppo riuscisse a entrarvi. Ci sono poi rituali da fare per purificare la casa oltre a bruciare incensi nelle notti di luna piena per 24 ore puoi mettere delle ciotole di acqua e sale grosso alle finestre. In linea di massima coltivare la bellezza è la cosa da fare, si nota immediatamente la differenza di una casa tenuta con amore e attenzione e un'altra senza.
ma ovviamente per chi non crede nella magia queste sono tutte cazzate :(

jj

Anonimo ha detto...

comunque chi paragona l'uomo di oggi con gli antichi egizi o civiltà precedenti, dimostra di non aver capito niente del mutamento avvenuto nell'io cosciente dell'uomo, cosiccome nel suo sistema fisiopsichico, anche chi oggi pretende di mettere in campo le stesse tecniche lo fa senza avere coscienza da che diversissimo punto parte e si illude di fare le stesse cose, primo fra tutti lo yoga, che cosi come lo facevano gli antichi oggi è impraticabile, ma c'è comunque qualche milione di illusi che credono di farlo alla stessa maniera dell'uomo antico per giunta orientale (totalmente differente dall'uomo occidentale)