giovedì 2 gennaio 2014

Dall'ultimo numero di Delitti e Misteri: Perché Anna Maria Franzoni è innocente



Perché Annamaria Franzoni è innocente
di Paolo Franceschetti

L'articolo è tratto dal numero 9 di Delitti e Misteri, rivista diretta da Francesco Mura.


Annamaria Franzoni viene condannata per omicidio doloso del proprio figlioletto di tre anni sulla base della ricostruzione dei fatti così come segue.
Ore 8:08. Il figlio Davide esce di casa per andare a scuola.
Ore 8:16. La Franzoni esce di casa come ogni giorno per raggiungere il figlio Davide alla fermata del bus, poco distante. Il processo accerterà che dapprima uscì di casa il figlio e qualche minuto dopo la madre lo seguì.
Ore 8:27. La Franzoni rientra a casa.
Ore 8:27,30. La Franzoni telefona alla dottoressa Satragni, suo medico curante e vicina di casa, comunicandole che Samuele perdeva sangue dalla testa e gli era scoppiato il cervello.
Ore 8:28,30. La Franzoni telefona al 118 dicendo che il figlio Samuele vomita sangue.
Ore 8:29,26. La Franzoni telefona al marito, comunicandogli che Samuele “è morto”.
Pochi secondi dopo la donna chiama la sua vicina di casa Ferrod, dicendole che il figlio perde sangue dalla testa.
In casa sopraggiungono nell’ordine: la signora Ferrod, la dottoressa Satragni, accompagnata dal suocero Savin e infine il dottor Iannizzi con l’elisoccorso dell’ospedale di Aosta.

Le indagini portano al ritrovamento e al sequestro del pigiama della donna.
La casacca era ai piedi del letto, sotto le lenzuola, mentre i pantaloni erano “seminascosti” sotto un risvolto del letto del bambino.
Gli zoccoli vengono ritrovati nel bagno, risposti in ordine.
Sia il pigiama che gli zoccoli presentano macchie di sangue.
Il bambino viene dichiarato formalmente morto alle 9:55.
La perizia del tribunale stabilirà che il bambino doveva essere morto in un lasso temporale compreso tra i 5 e i 17 minuti.
Secondi i periti dell’accusa, l’aggressore indossava gli zoccoli e il pigiama, il che individua nella madre la probabile colpevole. La perizia viene effettuata con il cosiddetto metodo BPA.
I periti della difesa sostengono che le macchie di sangue sul pigiama potrebbero essere dovute al fatto che questo si trovava sul letto al momento dell’aggressione.
Mentre gli zoccoli, non presentando macchie sulla tomaia, non potevano essere indossati dall’aggressore.

Se questa è la ricostruzione – così emerge dagli atti – risulta evidente che Annamaria Franzoni sia innocente per vari motivi.
-          La donna viene trovata completamente pulita, senza neanche una traccia di sangue addosso, sui capelli, o sui vestiti; una caratteristica di tutti i delitti all’arma bianca è che l’assassino si macchi non solo i vestiti, ma ogni parte del corpo, capelli, unghie, scarpe, viso, ecc. Per commettere un omicidio del genere, quindi, l’assassino deve avere il tempo di lavarsi accuratamente (lasciando tracce che verrebbero necessariamente rilevate dai RIS) e poi cambiarsi, facendo sparire gli abiti sporchi. L’assassino poi lascia macchie ovunque, sulle maniglie delle porte, sul lavandino del bagno, ecc.
-          Nessuna traccia di sangue viene ritrovata al di fuori della stanza del delitto, nel bagno o altrove; eppure l’enorme quantità di sangue fuoriuscita dalla testa del bambino, in misura e forza tali da raggiungere addirittura il soffitto, rende di fatto impossibile l’ipotesi che l’assassino, chiunque esso sia, non abbia lasciato tracce (e abbondanti) in altre parti della casa.
-          La perizia psichiatrica disposta dal PM stabilì che la donna soffriva di un disturbo dissociativo chiamato “stato crepuscolare orientato”, inesistente in psichiatria e in particolare nel cosiddetto DSM, vera e propria guida dei disturbi psichiatrici adottata dalla comunità mondiale dei medici; altre perizie invece non trovarono nella donna alcuna anomalia di vita, di condizioni, o di altro tipo.
-          L’arma del delitto non viene ritrovata. Come avrebbe fatto Annamaria a nasconderla in breve tempo? E dove l’avrebbe nascosta? La villa di Cogne, nonostante la qualifica di “villa” che i media hanno sempre attribuito alla casa, è in realtà una tipica casetta di montagna, con una superficie non superiore ai 100 metriquadri, forse anche meno. Attorno alla casa c’è solo prato, che in quel periodo era coperto di neve; impossibile quindi che l’arma sia stata portata fuori casa dalla donna, perché ne sarebbero rimaste le tracce.
-          Nell’ipotesi che l’assassina fosse stata la madre, ella avrebbe avuto al massimo sei minuti e mezzo (cfr. gli orari della ricostruzione giudiziale) per: 1) indossare il pigiama e indossare gli zoccoli; 2) uccidere il bambino, 3) cambiarsi il pigiama e indossare vestiti puliti, 4) lavarsi, 5) far sparire ogni traccia di sangue, 6) far sparire l’arma del delitto, e poi infine 7) telefonare.
-          Inoltre,  se Annamaria avesse indossato gli zoccoli durante l’omicidio, avrebbe dovuto necessariamente calpestare il sangue della stanza nel camminare lasciando tracce sotto alla suola.

Ad escludere che l’omicidio possa essere avvenuto prima che Annamaria avesse accompagnato il figlio allo scuolabus valgono le testimonianze di un vicino, che ha narrato di averla vista pochi secondi dopo la partenza del bus, e di averci chiacchierato serenamente di ordinarie faccende quotidiane; la donna appariva serena e tranquilla, e si avviò verso casa senza mostrare alcun segno di inquietudine; impossibile, insomma, che l’omicidio potesse essere stato già commesso da lei, perché nessun essere umano avrebbe la freddezza di recitare così bene dopo aver ucciso il figlio; e rimarrebbe poi sempre da spiegare la mancanza di tracce di sangue al di fuori della stanza del delitto.

Ci sarebbero poi da prendere in considerazione gli aspetti simbolici del delitto, dalla data, ai nomi dei protagonisti (nella Bibbia Annamaria è la madre di Samuele, che chiede di poter dare un figlio a Dio, nel libro chiamato appunto “Libro di Samuele”) alla cornice, il Gran paradiso, a poca distanza in linea d’aria dal Monte Rosa, nonché il particolare che a suo tempo sottolineò il criminologo Carmelo Lavorino, secondo cui il delitto di Cogne rispecchia fedelmente la storia narrata da un autore di fine ’800, la Nota di Ramuz. Ma il discorso porterebbe troppo lontano ed esulerebbe dal discorso prettamente giuridico.

Infine, occorre fare una considerazione finale di tipo procedurale. Ai sensi dell’articolo 530, la colpevolezza di un imputato va provata sempre oltre ogni ragionevole dubbio.
In questo caso, invece, di dubbi ce ne sono più di uno, e sono molto più che semplicemente ragionevoli.
Le domande da porci allora sono: chi ha ucciso Samuele? E perché i magistrati non hanno colto queste incongruenze a suo tempo?


41 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande franceschetti scrivi +spesso x favore

Anonimo ha detto...

"perché nessun essere umano avrebbe la freddezza di recitare così bene dopo aver ucciso il figlio"

Ma allora la Franzoni è un alieno!

Anonimo ha detto...

Restano da appurare le motivazioni del comportamento della Sig.a Franzoni, comunque sia di difficilissima condivisione e comprensione. I tempi sono a favore di una pista esterna, eppure anche molti aspetti 'interni' non convincono troppo.

Antonio. ha detto...

Secondo me ad ammazzarlo è stata la Manfredi, che gli ha tagliato il collo, mentre Franceschetti lo teneva sospeso per aria, chissà se si sono anche trasformati nel frattempo..

Anonimo ha detto...

Per Antonio...

Dalle mie parti antonio si direbbe che sei uno "scocchiato" nel senso che non fai ne' ridere ne' piangere...quanto a Paolo bravo come sempre...chissa' perche' poi il Vespone nostrano in anni di "plastici" e ricostruzioni non ha mai detto che il marito della Franzoni aveva quel passato sospetto...forse non lo sapeva;))




Tito

Freeanimals ha detto...

E' possibile che uno o più militari abbiano usato la tecnologia aliena degli stargate per entrare nella stanza, commettere l'omicidio e andarsene?

Billy The Kid ha detto...

Che ne dici Paolo dello strano episodio della FOTOGENICA mamma dei bimbi perduti sul Monte Livata, il cui padre è un TORNABUONI...?
Mi pare che per l'omicidio di Cogne fu accusato anche un ANIMALE SELVATICO, vero? Tipo un'AQUILA...vero? g

SONO UNO CHE NON CAPISCE UN CAZZO ( detto da tutti ) ha detto...

Senti Tito, conosci quello che dicono per TV, sai che un caso o due vanno avanti per secoli ha parlare sempre di quello, l'analisi sul bloggo di Francescheti è diversa, ma qui stanno facendo uguale, sono anni che lo sento parlare sempre degli stessi delitti, cambia solo l'analisi, ma ne sono successi tantissimi altri e nessuno dice niente... Fabiana Luzzi per esempio e anche altri.... forse perche questi altri delitti sono funzionali a un piano di cui non hanno nessuna intenzione di parlare, ci danno solo delle briciole, mentre il sistema informativo mainstream è sovrastante come forza manipolativa. Mi sento preso per il culo con un articolo sulla Franzoni..... ancora. Deve essere veramente depresso il Franceschetti ad averlo scritto e pubblicato..

Prometeo ha detto...

CATERINA SIMONSEN E SIMONCINA CATERENS: UN PROBLEMA DI LOGICA
Ovvero come decostruire gli animalisti ortodossi in un semplice post!

http://giovaneopinionista.blogspot.it/2014/01/caterina-simonsen.html

Prometeo

Anonimo ha detto...

e se invece dello stargate avessero semplicemente usato questa tecnologia ?

https://www.youtube.com/watch?v=Hva-ThWkNLs
https://www.youtube.com/watch?v=wGgUZgCeOzQ
https://www.youtube.com/watch?v=7zKQe-1BUFQ

resta il fatto che non lasciare tracce di sangue fuori dalla stanza dell'omicidio ne intorno alla casa con la neve ovunque ne farsi notare da nessuno in un posto così è molto singolare, una tuta nanotecnologica siffatta indossata dopo l'atto criminale potrebbe spiegare tranquillamente questo e altri fatti.

jj

Freeanimals ha detto...

Prometeo, siamo fuori tema, ma comunque dovrebbe essere chiaro a tutti che le industrie farmaceutiche hanno strumentalizzato Caterina Simonsen per screditare la visione etica di un corretto rapporto uomo-animali.

pietro villari ha detto...

A proposito della domanda inevasa su “Saturno”.
Leggo nel vostro recente post inerente alla presentazione di una vostra monografia, del rapporto tra la Massoneria e la Chiesa Cattolica. Quoto, ad esempio, che sarebbero descrivibili quali “i due lati della stessa medaglia di cui l’una non potrebbe esistere senza l’altra”.
Questa vostra riflessione è probabilmente ammissibile in alcune aree del blocco Occidentale, in particolare nelle Nazioni dove la religione cristiana è ancora ben radicata nelle classi egemoni e quindi nella popolazione. Ma vacilla in alcuni Paesi europei, ormai profondamente multiculturali, quali la Gran Bretagna e la Francia.
Il dato più interessante su cui riflettere a tutto campo, è che negli ultimi decenni l’albero massonico si è espanso attraverso nuovi rami ormai divenuti parti fondamentali del fusto. Oltre alla massoneria islamica, presente e molto attiva anche in alcuni Paesi europei, hanno avuto un discreto sviluppo anche quelle africane e asiatiche (ad esempio nelle ex repubbliche sovietiche, in India e in Cina). Lasciamo da parte i probabili problemi di destabilizzazione che in futuro avverranno in ambito massonico internazionale.
Vorrei invece umilmente consigliare di prestare attenzione nel parlare di delitti massonici quali esclusivamente connessi a organizzazioni segrete ispirate alla figura del Cristo, quale ad esempio la R+R oggetto del vostro nuovo volume. Ciò è fuorviante, in quanto è evidente che debbano esistere realtà simili connesse ad altre concezioni religiose, ad esempio d’ispirazione giudaica e mussulmana, e non solo, essendo in ambiente investigativo ormai da tempo sospettate attività “delittuose” connesse a pratiche religiose asiatiche, nell’ambito di organizzazioni strettamente connesse alla fenomenologia dello sviluppo e espansione di potenze economiche emergenti, quali Cina e India.
Cosa sarebbe un potere, su questo pianeta, senza quel che noi profani chiamiamo rituale? Cerchio e Quadrato gli sono strettamente connessi, come per ben altra via lo sono i due noti serpenti assicurati sull’asta dal nodo piano.

Inoltre, perché non dovremmo ammettere che una notevole parte degli omicidi presentanti coincidenze, più o meno assemblabili (spesso forzatamente e con quell’ignoranza del profano, che presumo entrambi generino una sana commiserazione nell’iniziato) in ipotesi di contesti dai connotati esoterici, siano in realtà attribuibili ad associazioni criminali o a singoli individui che usano simbologie, forme di linguaggio, per finalità magiche assolutamente lontane da quelle delle Massonerie, o di organizzazioni quali la R+R, ma appartenenti a certi rituali del crimine di matrice alloctona, quali quelle africana animistica e caraibica.
Nell’aprirsi fisicamente e culturalmente ad altre, una civiltà dovrebbe prevederne non solo i pro ma anche i contro, persino nei dettagli che sembrano minimi (quali ad esempio solo poche decine di migliaia di morti, di sacrificati, l’anno), o comunque secondari rispetto all’interesse economico. In definitiva: il sacrificabile a Kronos.
D'altronde, quanti e chi sono coloro che nella storia dell’Umanità sono riusciti a sacrificare il Tempo, il proprio corpo e le proprie brame materiali, innanzi alla mole del Sé?

Infine, avete scritto molto sull’Alighieri e i Fedeli d’Amore, sull’Amor e la figura del Kristos, ma non avete accennato a quel che rappresenta nella Commedia il superamento della Materia e del Tempo ad essa strettamente collegato, Saturno/Kronos per tornare alla mia precedente domanda. Alla fine del suo “viaggio”, Dante ci pone innanzi al Tempio di Apollo a Delfi ove la Verità Rivelata, il Mistero, l’Immortalità nella comunione con il Principio Divino (l’Energia come noi non potremo mai conoscere con metodi scientifici) poteva essere letta da tutti, compresa solo dagli iniziati e raggiunta da pochissimi: “Conosci Te stesso”.

Anonimo ha detto...

Io l'ho sempre pensata come Paolo.

Anonimo ha detto...

Salve, magari dico una sciocchezza... però leggendo questo:
http://www.medicinenon.it/salva-te-stesso-la-creazione-delluniverso-libro
in questo punto (sugli esperimenti con esseri invisibili)
"Nel periodo della guerra fredda in alcuni laboratori segreti si facevano degli esperimenti proprio sull’essere spirituale. L’interesse degli scienziati e anche quello degli uomini di regime era particolarmente rivolto agli stati di coscienza fuori dal corpo ammettendo di fatto l’esistenza dell’essere spirituale, esistenza che veniva fermamente negata ufficialmente.

Tale interesse tuttavia non era motivato dal desiderio di aiutare l’essere umano a progredire sul cammino spirituale, ma faceva parte di strategie messe in atto durante la guerra fredda. L’idea era di utilizzare persone in grado di uscire dal corpo perché spiassero i nemici dall’altro lato della cortina di ferro. Nel mondo spirituale non esistono dogane, frontiere, e non si deve mostrare il passaporto e soprattutto si è invisibili agli occhi materiali. La spia perfetta!

Nel 1983 ho conosciuto in Occidente una di queste persone che mi ha parlato di questi esperimenti e mi ha spiegato che venivano usate delle droghe che facilitavano l’uscita dal corpo dell’essere spirituale. Mi raccontò che era fuggito dall’unione sovietica e che era disperato perché era ricercato da altri viaggiatori spirituali che cercavano di catturarlo durante il sonno, pur non riuscendo nell’intento perché aveva particolari abilità che gli altri non possedevano."
Questo per segnalare che (l'U.S. non c'entra), ma c'è tutto un mondo nel paranormale di cui non siamo a conoscenza...
Laura

Anonimo ha detto...

Nella mia ignoranza ho sempre sospettato il fratello maggiore, perché per quanto possa sembrare assurdo è l'unico ad avere un movente.

Antonio. ha detto...

Fuori argomento :

Voglio quotare "white wolf " e anche altri che di solito esprimono lo stesso concetto.

"Vi e' una lotta interna tra massonerie e altri gruppi,c'e' sempre stata,fatevene una ragione,"

Le mie conclusioni sono che però la lotta non è tra buoni e cattivi... solito motivo da infante che gli illuminati propongono oramai da millenni...

Oppure tra chi vuole mantenere il silenzio su certe cose e chi vuole che invece ci sia la rivelazione.

La mia idea è che le lotte tra diversi gruppi e massonerie esistano, ma la massa, noi, la gente comune NON rientriamo nelle motivazioni di quelle lotte ( a parte il caso che citerò sotto ).

Nonostante alcuni lo vogliano forse far credere.

Io credo che la lotta sia..

su chi deve prendere questo e su chi deve prendere quello.

E che comunque anche ci fosse una lotta sul dire o no determinate cose, il fattore fondamentale non è tanto di dire o non dire, ma subordinato a ... chi deve prendere questo e chi deve prendere quello... ovviamente, chi si deve prendere questo o quello, non siamo certo noi, la gente, noi ce lo pigliamo solo nel culo..

Se cosi fosse ( e secondo la mia opinione umile.. è cosi ) c'è una bella differenza con quello che ci vogliono far credere....

Si riconoscono facilmente quando vogliono instillare queste credenze.. sembrano come verità rivelate con colorazione universitario accademico e sapore di mistico filosofeggiante condite di bella donna e sapori sessuali afrodisiaci ecc.... verità assolute.. ma sono le solite fandonie per fregarci..

MBarbara ha detto...

Parlai con uno dei suoi primi avvocati (ora scomparso), che fu poi sostituito, e lui disse chiaramente che l'omicidio non era stato in alcun modo commesso dalla madre e che i fatti, qui sapientemente riportati, ne erano la prova inconfutabile.

Il punto però è che si continua a negare l'evidenza, e le coscienze dormono...

SONO UNO CHE NON CAPISCE UN CAZZO ( detto da tutti ) ha detto...

MMMhhh, vedo che si sta misticheggiando parecchio, la mia mentalità da comunista ignorante mi impone di basarmi sulla realtà concreta, quella dove ci puoi sbattere la testa e farti male, lasciando perdere esoterismi vari.

Credo che queste organizzazioni abbiano accesso a tecnologie molto sofisticate, che comunque io non chiamo aliene, ma l'esempio piu' concreto si è avuto nel fatto che si divertono si fa per dire a causare disastri aerei in manifestazioni con jet militari, tipo quelli avvenuti in Germania e piu' recentemente in Polonia ( manifestazioni acrobatiche ) li è stata usata tecnologia in un certo senso aliena, hanno causato diversi di questi incidenti , abbattendo diversi aerei , alcuni dei quali anche senza nessuna conseguenza per fortuna, hanno anche abbattuto elicotteri, non so il motivo, ma ogni tanto si divertono a buttare giu' qualche aereo o elicottero, anche sopra la folla, i casi sono vari, non solo quelli elencati. Hanno causato decine di morti.
Il maggior segreto dei nostri tempi, dopo la guerra mondiale, è il "monarch". Quello era il piano fondamentale del dopo guerra, creare una società dove i punti chiave della informazione e dello spettacolo, ossia l'anello di contatto con la gran massa di persone, fossero schiavi monarch. ( alcuni possono anche essere handlers )
Per trasferire lo stato ipnotizzato e determinati modi e modelli di pensiero, attitudini di pensiero ( limitante ) all'intera massa. E' questo che volevano fare e che stanno facendo da decenni. Nel senso che non basta solo manipolare le informazioni mostrando fatti e atrocità di ogni genere e banalità assolute , bisogna che anche le persone che le dicano siano state sottoposta a una particolare programmazione.. appunto.. il monarch, per riuscire meglio a programmare il gran numero di persone. comunque, persone simili sono in ogni ambito sociale e informativo. E ultimamente anche in campi " destinati a espandere il pensiero e la coscienza( secondo me ).
Per quanto possa essere in alcuni casi reale, lasciamo perdere " stargate " ecc, perchè la cosa implica che possano andare a tagliare il collo a chiunque stia a loro sulle balle, anche perfetto sconosciuto e che non è in nessun giro. Cosa assurda, a un certo punto , puoi anche fare a meno di scrivere e andare a coltivare la terra ( ottima cosa ), perchè tanto contro quelli non ci puoi fare niente....un assurdità.

SONO UNO CHE NON CAPISCE UN CAZZO ( detto da tutti ) ha detto...

E poi basta con questa cosa del profano e dell'iniziato, quà si sta parlando di omicidi e di uccisioni di massa di persone .... e chi fa queste cose cosa sarebbero gli iniziati ??? cosa sarebbero persone che capiscono qualcosa ???

A me sinceramente sta cosa del profano e dell'iniziato da fastidio, non ci sono ne profani e ne iniziati, ci siamo solo noi, che rischiano di farsi saltare il culo per aria perchè siamo seduti su una pentola a pressione gestita da qualcuno che avete il coraggio di chiamare " gli iniziati ". ( guerra fredda ) E per me comunque non è ne un privilegio ne un onore capire la mentalità degli " iniziati " che in ultima analisi sono solo degli schifosi assassini. Andatevi a casa..

Anonimo ha detto...

Pietro Villari, aspiri pure te a diventare " un iniziato " ?? vuoi che ti spedisca il coltello da macellaio e un passamontagna nero ???

Antonio. ha detto...

" Inoltre, perché non dovremmo ammettere che una notevole parte degli omicidi presentanti coincidenze, più o meno assemblabili (spesso forzatamente e con quell’ignoranza del profano, che presumo entrambi generino una sana commiserazione nell’iniziato) in ipotesi di contesti dai connotati esoterici, siano in realtà attribuibili ad associazioni criminali o a singoli individui che usano simbologie, forme di linguaggio, per finalità magiche assolutamente lontane da quelle delle Massonerie, o di organizzazioni quali la R+R, ma appartenenti a certi rituali del crimine di matrice alloctona, quali quelle africana animistica e caraibica. "
..........................

Che cagata che hai scritto, se sono come dici tu, LI FARANNO IN AFRICA!! perchè devono venirli a fare quà da noi ?? Se si tratta di rituali come tu dici, non ha assolutamente alcun senso venire in Italia a fare un rituale AFRICANO O VUDU, è una cosa che non sta in piedi.. Il dispiegamento di forze messe in campo per compiere tali delitti, richiede un forte radicamento nel territorio, stai dicendo cose che non stanno in piedi... Semmai, la massoneria LOCALE puo' fare un delitto e dare a intendere che sia stato un rito vudu o africano. Ti leggevo interessato, ma ora.... per non parlare di un singolo individuo che fa un delitto per finalità magiche.... sarebbe uno psicopatico che mettono in carcere dopo 3 secondi, ma i delitti di cui parli ... il colpevole è fasullo e l'autore rimane impunito, un singolo non condiziona le indagini ..... mah !!

Anonimo ha detto...

L'è tota colpa di maruchen !!

pietro villari ha detto...

Nell'attesa del chiarimento dell'Ospite circa Saturno/Kronos, e in risposta all'anonimo pomeridiano e plurifirma del 06/01

Il materialismo comunista mi ha sempre rattristato: lo identifico come una grande pietra di basalto scuro alla quale l'ideologo si avvinghia con il corpo sacrificando l'anima.

La via dell'iniziato (mi riferisco esclusivamente ai Misteri), e' una scelta che rispetto e che avrei dovuto intraprendere molti decenni orsono. Ma rifiutai perche' coloro che me lo proposero piu' volte e in diverse terre, non erano affidabili in quanto legate a doppio filo con la quotidianita' delle classi dominanti. Credo che, come nel mio modesto caso, anche altri professionisti hanno avuto la stessa reazione, pagandone nel tempo le conseguenze.

Infine: come crede sia stata originata la pratica Vooh-Dooh ?
Sono stati gli sciamani africani, innestati su un antico ramo caraibico a sua volta cambiato dalle concezioni religiose europee di eta' coloniale.

Gli "stregoni" africani (Africa Equatoriale e territori limitrofi) sono presenti in Italia cosi' come altre aree europee (ad esempio in Francia).
Vi sono diverse forme di pratica legate all'animismo, e certamente la via "nera" e' quella che puo' manifestarsi negativamente anche per le realta' autoctone europee (ad esempio le vittime dei sacrifici rituali, delle quali sono necessari alcuni organi o parti di arti).

Il problema italiano, ma credo di poter dire comune a tutti gli Stati europei, e' la mancanza di uno speciale corpo di polizia specializzato nelle indagini di crimini connessi ad attivita' magiche, quali i rituali propiziatori, commemmorativi, di deiezione, ecc.
Le squadre ogni volta messe assieme con personale non specializzato, affiancato da cosidetti "esperti" esterni, spesso riescono solo a complicare le indagini o talora a depistare.

Condivido la riflessione che alcuni delitti debbano essere stati eseguiti da piu' persone, ma questo non rivela nulla circa la loro appartenenza ad un contesto settario o altro.

Non si puo' criminalizzare l'intera comunita' iniziatica, e quindi anche parte delle Massonerie: spesso sono i primi a tentare di intervenire e a pagarne personalmente le conseguenze.

Mi congedo con gli auguri di una serena nottata.

Sembra un filu' ha detto...

“Condivido la riflessione che alcuni delitti debbano essere stati eseguiti da piu' persone, ma questo non rivela nulla circa la loro appartenenza ad un contesto settario o altro.”

No, rivela, per fare certe cose , ci vuole un fortissimo radicamento locale, comunque, non voglio stare a ragionare su divisioni tra sette o no, servizi segreti occidentali, ci mettono due minuti ad arruolare una schiera di mussulmani che lavorano per loro , facendo passare i loro delitto come “ settarismo mussulmano “ e per me non hanno neanche problemi ad arruolare.. caraibici, africani, marocchini …. Fanno quello che vogliono, non hanno bandiera, creare divisioni tra un settarismo e l’altro è il loro compito.

“Non si puo' criminalizzare l'intera comunita' iniziatica, e quindi anche parte delle Massonerie: spesso sono i primi a tentare di intervenire e a pagarne personalmente le conseguenze.”

VERO !!.

Intervenire su cosa ??? sono diversi livelli con informazioni e comprensioni degli iniziati compartimentalizzata, quindi intervengono , si, per esempio, un negro fa un omicidio e cominciano la caccia al negro STREGONE VUDU, quando in realtà si tratta di un bamboccio gestito da gradini della massoneria che stanno sopra di loro…. Guarda , intervengono su tutto, ma secondo la comprensione che delle cose hanno, bisogna comunque lodare la buona volontà.

Poi, gli iniziati ad alti livelli, per me non si possono definire “ INIZIATI “ Iniziati è una strategia per manovrare le cose . Chi sta in cima , le organizzazioni degli illuminati, non sono iniziati, semplicemente manovrano le cose come gli pare a loro. I manovrati, sono gli iniziati.

Anonimo ha detto...

Scusate ma se è rientrata a casa alle 8.27 e alle 8.27 ha iniziato a telefonare, dove sono i sei minuti di tempo?

pietro villari ha detto...

@ Anonimo 08/01 21:04
Non ho alcun dubbio che ai massimi livelli certe istituzioni statali o internazionali possano arruolare o costringere chiunque, in modo conscio o inconscio, a "collaborare attivamente": hanno tutti i mezzi per farlo.

Mi riferivo a un fenomeno diverso, tipico delle societa' europee multietniche ove esistono e sono molto attivi uomini e donne ritenuti in possesso di poteri sovrannaturali, le cui ricette propiziatorie, deiettive, ecc. richieste da singoli elementi non appartenenti a sette o organizzazioni solidamente strutturate, sono espletate tramite sacrifici umani forse con l'aiuto di bande specializzate.

Daltronde, non mi stupirebbe che anche certa malavita italiana, dove e' fortemente radicata ed osservata la tradizione magico-religiosa, o almeno una parte di essa fosse da ormai diversi anni ammaliata dal "potere" di tali nuove pratiche e personaggi esotici.
Sottovalutare il problema potrebbe rivelarsi in tutta la sua negativita': esistono forze di polizia specializzate per fronteggiare almeno questo tipo di barbara criminalita' non appartenente ai "livelli superiori" ?

Sembra un filu' ha detto...

I sacrifici umani, cannibalismo, satanismo ecc, vengono fatti dagli illuminati massoni o no, non dalla massoneria normale. Non è detto che debbano essere per forza massoni a livello ufficiale, non sono iniziazioni ufficiali anche se possono essere dentro alla massoneria normale. Se non sono illuminati non fanno sacrifici umani, semmai omicidi legati alla malavita, ma non per motivi rituali.

La rosa rossa è massoneria illuminata, non comune massoneria.

Queste persone straniere che fanno sacrifici, o sono legate in qualche modo alla massoneria illuminata, satanica, NOSTRANA e con forte radicamento locale, o altrimenti la cosa è del tutto falsa.
Dove hai sentito sta cosa ?? a me sembra una cosa strampalata che non sta in piedi ??
2 ) perchè dovrebbero esistere adesso forze di polizia per questi individui STRANIERI, quando ho il sospetto che questi fenomeni siano molto piu' diffusi di quello che si pensa, messi in atti dalla massoneria illuminata e con persone ITALIANE ( o europee ) che godono di buona posizione sociale ( non per forza persone in vista o famose ) ???

Se un ufficiale della polizia è un massone illuminato che copre queste cose ( omicidi rituali ).... cosa fanno un corpo di polizia solo per combattere i sacrifici dei marocchini...... spiegati,non ho capito bene ???
Se vuoi.... non sei obbligato.
In tutti i bar e posti che vado devono dare la colpa agli extracomunitari e dire che a causa lorpo la criminalità è aumentata e che bisogna metterli sotto controllo..... gli italiani invece sono OK...... il solito discorso del...

Sembra un filu' ha detto...

" Non ho alcun dubbio che ai massimi livelli certe istituzioni statali o internazionali possano arruolare o costringere chiunque, in modo conscio o inconscio, a "collaborare attivamente": hanno tutti i mezzi per farlo.

Mi riferivo a un fenomeno diverso, tipico delle societa' europee multietniche ove esistono e sono molto attivi ... ""

mi spieghi come fai a sapere che è un fenomeno diverso . se apri il giornale e leggi che una banda di senegalesi si è mangiata una famiglia per scopo rituale, come fai a sapere se si tratta di un OMICIDIO RITUALE SENEGALESE o se invece le persone finite in carcere sono del tutto innocenti e in realtà si tratta di OMICIDIO RITUALE / MASSONICO / ILLUMINATI.
Chiedo... come fai a saperlo ???
Creare tensioni tra diversi gruppi di popolazione fa parte della strategia " illuminata " un omicidio ....addirittura anche rituale per dare la colpa ai negri...è perfetto per lo scopo..

Se è vera la prima frase, come fai a dire che si tratta di un fenomeno diverso ???? hai informazioni privilegiate ???

Fox mulder ha detto...

ottimo artico sig. franceschetti ,quindi l'unica pista è un'omicidio a livello simbolico ?

pietro villari ha detto...

Mi sembra ovvio che non sto colpevolizzando alcuna razza in quanto tale. Sto solo mettendo in evidenza che attribuire tutti gli omicidi rituali o pararituali a quelli che chiami "Illuminati" e' una idiozia (pero' mi piace il termine perche' chi l'ha creato ha espresso non a caso il legame con l'Energia).

Credo anch'io che se si tratta di delitti "coperti" non esiste alcuna possibilita' di giungere non dico ai colpevoli, ma persino alla motivazione, o alla comprensione profonda delle simbologie del contesto. E' terribile, ma cosi' e' e probabilmente e' sempre stato(ovviamente non lo accettiamo per istinto materiale di conservazione, e anche perche' non ne conosciamo l'utilita').

Tuttavia, nel caso di organizzazioni criminali straniere impiantate recentemente in Europa da aree dove le pratiche sacrificali sono una realta' (ad esempio per il buon fine di un grosso affare, o per l'apertura di una nuova base extraterritoriale, ecc.), di qualsiasi colore sia la loro pelle, uno speciale corpo di polizia potrebbe servire per evitare ulteriori perdite "non giustificate" dal vertice stegocratico(mi rendo conto dell'espressione poco felice).

La stragrande maggioranza dei massoni ha orrore del sangue, della violenza, cosi' come gli appartenenti alla maggior parte delle tesi religiose oggi presenti su questo pianeta, ma non a quelle precedenti che per millenni si sono succedute, praticate dai nostri avi e che sono rimaste impresse nel nostro patrimonio genetico e che tutti noi reprimiamo quotidianamente, ci piaccia o no.

Inoltre, mi sembra di capire che le elites tipo R+R siano piuttosto lo spauracchio dei massoni infedeli al loro giuramento, agendo anche da "corpo di polizia" nei confronti della massoneria. Non so se si occupino anche di profani, ma per logica lo credo possibile.

Forse bisognerebbe conoscere quali sono anche i lati positivi, o quantomeno quelli che a loro appaiono tali.
Cosa sappiamo veramente di quelle realta'. Qual'e' la loro missione che indubbiamente continua da secoli, se non parecchi millenni ?

Infine, a proposito del suo cenno al termine "iniziato", mi sembra onnicomprensivo della condizione umana che si apre alla divinita', anche di quei pochi che riescono a raggiungere stati piu' o meno momentanei di coscenza di Se'.

In uno scambio di riflessioni aperte alla lettura del variegato popolo della rete, non importa se chi dona delle domande o delle risposte ha altre finalita'.

Sembra un filu' ha detto...

Allora sarà un idiozia, perché io credo che sia in questo modo, gli illuminati appartengono ad ogni popolo e nazione, ci sono illuminati in Africa, ci sono illuminati in marocco, ci sono illuminati in egitto , turchia e india ecc. Credere che siano quattro gatti, come vogliono fare credere è un idiozia ancor piu’ grossa, gli illuminati sono milioni , presenti in ogni paese, quindi sono rituali degli illuminati marocchini / africani impiantati in europa.. e sicuramente esiste un collegamento con gli illuminati nostrani…

se si tratta di rituali degli illuminati, come è, uno speciale corpo di polizia non serve a niente, semmai a coprire le cose, loro controllano e gestiscono la polizia.



Se quelle precedenti erano rituali cannibalistici ( riguardo le vecchie tesi religiose ), stai contraddicendo quello che dici, quindi alla fine dici che i massoni hanno orrore del sangue, ma il cannibalismo ci sta anche bene ,, e che se alcuni si prendono lo sfizio di non reprimere la voglia di mangiarsi e fare a pezzi qualcuno.. va anche bene.

la RR non è lo spauracchio dei massoni infedeli, quello che fanno il 99 percento dei massoni a loro non gliene frega niente. Sono un diverso tipo di massoneria, non è massoneria normale di diversi riti, è massoneria illuminata, non esiste a livello ufficiale, non si definiscono massoni, noi non ne sappiamo niente, ci saranno anche iniziazioni, ma non esiste niente di ufficiale, è una cosa completamente diversa, la massoneria comune serve come facciata per questa gente. Non gli interessa dei profani, è gente che sa poco o niente, ha poco potere, conta poco , non gli da fastidio, anzi , piu’ scemi sono, meglio è , cosi’ fungono di piu’ allo scopo di copertura. Si occupano solo dei loro . Sono dentro la massoneria normale, possono avere gli stessi gradi, ma sono su un altro pianeta.

la loro missione è conquistare il pianeta e ficcare un chip in testa a ognuno di noi.

Iniziato è uno che vuole volontariamente intraprendere un cammino. La massoneria degli illuminati non esistono iniziati volontari , una comune persona non puo’ entrare in questo tipo di massoneria, sono iniziati volenti o nolenti, è una cosa familiare. Come il diritto dei re a governare nel medioevo in base alla discendenza. I massoni illuminati non si definiscono massoni , anche se possono esserlo, non esiste niente di ufficiale.

la conoscenza di se e la via dello sviluppo umano nella comune massoneria è la facciata della massoneria degli illuminati, la massoneria illuminata ha come nucleo il satanismo, il satanismo è il contrario dello sviluppo di se, non da nessuna pace spirituale. Esistono iniziati a differenti e ben diversi livelli.

non ho altre finalità, volevo solo sapere chi ti ha detto sta storia delle comunita di negri che fanno sacrifici in europa ?? non hai risposto.

Anonimo ha detto...

Secondo me è stato il figlio Davide; spinto,inconsciamente, dalla madre che lo sta coprendo in quanto vera responsabile.
E l' intera famiglia ne è al corrente.

pietro villari ha detto...

Se gli "Illuminati" sono davvero milioni, come tu dici, allora il nostro pianeta visto dallo Spazio deve somigliare alla Las Vegas degli anni migliori...

Quanto spreco, e poi qualcuno ha anche il coraggio di chiedere com'e' nata la crisi economica.

Una vergogna: penitenziagine.

Sembra un filu' ha detto...

Sono milioni villari, i discendenti degli illuminati sono milioni sparsi in tutto il mondo. Non posso assolutamente sapere quanti siano, ma la cifra del milione possono benissimo superarla, sono in ogni strato sociale, non sono solo dei ricconi la in cima.

Hanno volontariamente creato moltissime famiglie provenienti dalla loro discendenza che non portano i loro cognomi. Non so quanto tempo fa sia iniziato, ma è in questo modo che hanno operato.

Quello che ci viene presentato è ancora solo uno spaventapasseri ( gli illuminati ecc ) purtroppo non sono cosi' cretini come vogliono fare credere.

Uno cerca di capire determinate cose , ma con queste premesse non si arriva capo a niente. Son buoni solo a porre dei limiti derivanti dalla loro immaginazione. Almeno fate il contrario, la realtà è piu' grande della sua immaginazione.

Grazie villari, io non capisco un cazzo , e voi siete persone intelligenti che capite. Ognuno vada per la sua strada con le sue idee e amici come prima.

Bicycle ha detto...

Dove hai sentito la storia delle comunità di extracomunitari indipendenti impiantati in europa che compiono sacrifici umani non ha ancora avuto risposta, cerca di trovarla dentro di te dove ha avuto origine la faccenda e poi vedi di scoprire che riscontri possa avere con la realtà di un extracomunitario che riesce ad agire allo stesso livello senza avere nessun aggancio con massoneria locale.. come dici.... non sta in piedi...

pietro villari ha detto...

Hai la minima idea di cosa pensava Platone di coloro che si rendevano anonimi i quali, giocando a fare gli iniziati (quali ad esempio certi detentori di Blogs) finivano per identificarsi nella divinita' dietro la quale inconsciamente si celavano e dalla quale venivano alla fine posseduti?

Non ho risposte per gente come te.

Come to play ha detto...

Del giudizio di Platone non me ne frega niente. Semplicemente , non mi piace.

Se non ti piace quello che scrivo, evita per favore di offendere dicendo che gioco a fare l'iniziato... e si , poi hai ragione, gioco a fare l'iniziato.

E' una parola che non vorrei neanche usare ne sentire, ma sono costretto a giocare con le tue carte e le tue regole, quindi si, sono un iniziato, visto che sei tu che parli in continuazione di iniziati, dei e cavolate simili.

Per sentirmi importante, mi da fiducia in me stesso a sentirmi parte di un sistema dove alcuni sono dei cannibali divoratori di cadaveri.

Sono esseri divini come tu dici, hai ragione. ( a compatirti ! )

Si gioca con le tue carte , se giochiamo con le tue carte, non faccio finta di essere un iniziato , lo sono.

Io non ho carte dove esiste la parola iniziato ne la parola dei, ma... non so i motivi... stiamo giocando con le tue.

Semplicemente vorrei smettere di giocare con le tue carte.

Ancora , non si è ancora saputo dove hai sentito la storia degli extracomunitari indipendenti che praticano rituali di sacrificio.. ?? sono curioso di questo.

Paolo Piccinini ha detto...

E se semplicemente la Franzoni fosse del circolo massoneria satanica e ha sacrificato il figlio in nome di un sacrificio simbolico e sempre per la causa ha espiato il tutto, ma nel frattempo è diventata famosa ha scritto un libro….in tutto questo ti dimentichi che ha voluto subito un altro figlio, ti dimentichi il volto e l'espressioni che aveva, come ipnotizzata come lobotomizzata nella rabbia (e apriamo il caso Monarch). Quello che voglio dire è che secondo me lei era complice della massoneria o della rosa rossa o similare. Troppo intelligente rispetto a Pacciani rispetto Olindo e Rosa. L'arma del delitto viene nascosta dalla Franzoni fino all'arrivo dei complici delle forze dell'ordine come il famoso carabiniere o poliziotto che portò via l'agenda rossa di borsellino. Sei certo che la sequenza di arrivo delle persone come hai scritto sia quella vera? Ti ricordi l'avvocato della Franzoni? Mi spiace ma è colpevole e fa parte del giro secondo me, ci sono troppe prove al contrario che escludono l'uso della Franzoni come mezzo per i loro riti…in primis l'intelligenza.

Anonimo ha detto...

Mi sapete dire per caso l'indirizzo del blog di Platone, non quello copiato, quello dove scrive lui di persona ??

Teodomiro Dal Negro ha detto...

Collegandomi a : " ti dimentichi il volto e l'espressioni che aveva, come ipnotizzata come lobotomizzata nella rabbia (e apriamo il caso Monarch). "

............................
E' falso che abbiano la faccia come pazzi, guarda Selena Gomez, la mia cantante preferita, lei è una schiava mentalmente controllata.

Comunque.

Anche "IgienistaMentale" su you tube è uno schiavo monarch !!

Anonimo ha detto...

scusate ma secondo voi perché il figlio esce ben 19 minuti prima che passi lo scuola bus ?

A me questi orari sembrano strani !