lunedì 9 dicembre 2013

La protesta nazionale del 9 dicembre. E l'incostituzionalità della legge Porcellum




di Stefania Nicoletti


Si sono svolte oggi in tutta Italia delle manifestazioni di protesta contro il governo e il sistema politico, indette dal movimento dei Forconi, dagli autotrasportatori e da diversi gruppi e associazioni, a cui hanno aderito migliaia di cittadini. Sono state bloccate strade e autostrade e organizzati presidi e cortei un po’ in tutte le città italiane.
Questa iniziativa sembra diversa da altre proteste che hanno avuto luogo in questi anni. Innanzitutto gli organizzatori hanno tenuto a sottolineare che la protesta è apartitica. Infatti, sebbene dei movimenti politici come Forza Nuova abbiano deciso di aderire, nelle foto e nei video che stanno circolando in rete non si vedono bandiere o simboli di partiti.
Il comitato che ha coordinato la protesta si è anche dato un codice etico, in cui auspica una rivoluzione non violenta e invita i partecipanti a non usare la violenza, in particolar modo nei confronti delle Forze dell’Ordine. Vedremo poi perché questo punto è importante nella nostra analisi.

Apparentemente, tutto questo è molto bello. Verrebbe da dire: finalmente il popolo italiano prende coscienza del sistema, si ribella e fa qualcosa anziché continuare a subire passivamente. Ma è davvero così?
Nei giorni scorsi ho seguito il tam tam su internet e in particolare su Facebook. Quello che ho letto, visto e sentito sono solo tanti slogan. “Mandiamoli tutti a casa”, “la gente non ne può più di questa classe politica”, “se ne devono andare”, “cacciamo via tutta la casta”. Sempre gli stessi slogan. Che possono anche essere condivisibili: è un dato di fatto che questa classe politica è indegna e corrotta. E allora mandiamoli tutti a casa. Va bene, e poi? Una volta ottenute le dimissioni del governo, una volta mandati a casa tutti i parlamentari, una volta spazzati via tutti, che si fa? Chi mettiamo al loro posto? Come governiamo questo Paese? Non ho sentito da parte degli organizzatori proposte concrete e costruttive. Solo tanti slogan e tanta rabbia nei confronti della classe politica. Il progetto è solo quello di mandarli via; ma – ripeto – una volta mandati via tutti, cosa facciamo?
Le posizioni contro la casta politica non sono nuove: lo stesso Grillo e il Movimento 5 Stelle fanno ampiamente uso di questi concetti. Ma come abbiamo spiegato più volte sul blog, i politici sono un falso obiettivo: non solo loro che decidono veramente, essendo solo gli esecutori di poteri che stanno sopra alla politica. Scagliarsi contro la “casta” è fuorviante: il vero problema è il sistema nel suo insieme, non certo i politici che sono seduti ora in parlamento.

Ciò che però mi ha colpito è una singolare coincidenza: proprio a ridosso di questa protesta, qualche giorno fa la Corte costituzionale si è espressa sulla legge elettorale Calderoli, detta Porcellum, dichiarandola incostituzionale.
La legge n. 270/2005 ha modificato il sistema elettorale italiano (prima era in vigore il Mattarellum): caratteristiche principali del Porcellum sono le liste bloccate senza la possibilità per l’elettore di esprimere una preferenza, e l’attribuzione del premio di maggioranza alla coalizione vincente. E sono proprio questi due punti ad essere illegittimi, secondo la Corte.
La sentenza è di importanza storica, soprattutto se si considerano le ripercussioni sulla vita politica e istituzionale italiana. Di fatto, questa sentenza rende illegittimo il parlamento, che è stato eletto con la legge in questione. In questi giorni si sta infatti sviluppando un intenso dibattito tra coloro che sostengono che il parlamento è comunque legittimo e deve andare avanti, e coloro – Beppe Grillo in primis – che affermano che il parlamento è incostituzionale, che lo stesso presidente della repubblica Napolitano è incostituzionale (essendo stato eletto da questo parlamento) e che dovrebbe sciogliere le Camere.
Tutto questo cosa c’entra con la protesta nazionale del 9 dicembre? C’entra e ora vediamo perché. La pronuncia della Corte costituzionale sul Porcellum è del 4 dicembre. Il giorno prima si era diffusa la notizia che la Corte, riunitasi in udienza pubblica, avesse rinviato la decisione al 2014. In serata però arriva l’annuncio del presidente della Corte: dal giorno dopo si sarebbe affrontata la questione in camera di consiglio. E infatti la sera del giorno successivo viene fatto l’annuncio di incostituzionalità.
Ricapitolando: il 4 dicembre la Corte costituzionale dichiara illegittima la legge Porcellum, di fatto delegittimando anche il parlamento che è stato eletto con quella legge. Il tutto pochissimi giorni prima del grande sciopero nazionale a oltranza iniziato oggi, che ha come obiettivo proprio l’eliminazione degli attuali parlamentari (“tutti a casa”) e della classe politica.
Una singolare coincidenza. Un tempismo perfetto, che sembra quasi... voluto e programmato.

A questo si aggiunga anche lo strano comportamento delle Forze dell’Ordine durante le proteste di oggi.
In diverse città italiane, infatti, i poliziotti si sono tolti il casco, e sembra che qualcuno abbia anche sfilato insieme ai manifestanti. Questi gesti sono stati salutati con grande entusiasmo dal popolo del web, che ha diffuso i video su Facebook e su molti siti. In serata è arrivato un comunicato della questura, che afferma che i poliziotti si sono tolti il casco perché “erano venute meno le esigenze operative che ne avevano imposto l’utilizzo”. Non era quindi un gesto di solidarietà e condivisione nei confronti dei manifestanti, come invece era stato interpretato. Ma anche se lo fosse, anche se davvero i poliziotti appoggiassero la protesta, non è a mio parere un buon segno, almeno non con queste modalità.
Ho notato che sui social network (quasi) tutti hanno pubblicato foto e video con grande gioia, perché “i poliziotti stanno dalla nostra parte”. Io invece guardavo quei video e quelle foto con una certa preoccupazione, proprio perché i poliziotti sembravano stare dalla parte dei manifestanti. E il tutto mi sembrava voluto, programmato e preparatorio ad un colpo di stato.

Ricordiamo anche che l’operazione che culminò nel Golpe cileno del 1973 ebbe inizio con uno sciopero dei camionisti: proprio come lo sciopero nazionale di oggi, che è per l’appunto partito con il blocco delle autostrade da parte dei camionisti.
Anche questa è un’altra, singolare coincidenza che dovrebbe farci riflettere su questa protesta e in generale su tutte le rivolte che mirano solo a stravolgere il potere, senza però dare delle alternative concrete e valide. Cambiare tutto per non cambiare nulla.



60 commenti:

Anonimo ha detto...

Ha niente a che vedere il programma di celentano con quella cavolo di pantera che compare nella sigla? La sigla la trovo alquanto strana e soprattutto irritante... e leggendo su internet il significato simbolico della pantera non mi è tanto piaciuto... Insomma tu cosa ne pensi?
Maria

Anonimo ha detto...

MARIA sul simbolismo della panthera per tranquillizzarti ho trovato questo

http://www.francescoamato.com/blog/2009/04/16/sovvertire-per-castrare-simbolismi-ribaltati-la-pantera-nera/

la sigla condivido con te è inquietante.

la manifestazione ha tutta l'aria di essere di regime, gioco facile tirarsi dietro migliaia di scontenti, ancora più facile poi, con un parlamento totalmente delegittimato agli occhi dei cittadini, proporre un rimedio peggiore del male.
Il momento è catartico, mai come ora è importante NON partecipare a inutili sceneggiate di piazza ma continuare a meditare a lavorare su se stessi a costruire qualcosa e condividerlo, lasciando a casa massoni di bassa lega, sionisti di ogni razza e sedicenti maestri.
per favore Paolo e/o Stefania proponete un prossimo post che alzi l'energia o quantomeno mettete un immagine che apra il cuore come quando metteste l'immagine del budda. grazie

jj

jenseits ha detto...

Ritengo che ci possa sempre essere l'intenzione di manovrare la situazione dall'alto, ma appunto per non cambiare nulla, in Italia un golpe alla cilena non e' mai convenuto ai poteri forti (vari episodi sono abortiti nella storia), se poi nessuno protesta ci lamentiamo, Grillo viene ritenuto manovrato dalla massoneria, allora mi chiedo: cosa si vuole che si faccia in questo paese?

Francesco Saladino ha detto...

Mah, non so, ho dei dubbi su questa interpretazione. Primo perchè credo che quelli della Corte neanche sapessero di questa protesta programmata o comunque non se ne preoccupassero più di tanto... Secondo perchè il colpo di Stato è già stato fatto, con altri mezzi, perchè "Loro" ne sanno una più del diavolo. Concordo invece sulla stranezza del comportamento dei poliziotti riguardo al casco: anche a me quel gesto ha creato una certa irrequietezza, perplessità, ma non saprei dire il perchè nè riesco a cogliere bene il significato di esso.
Francesco Saladino

Giuseppe ha detto...

Avevo fatto la stessa riflessione e il fatto che Stefania ne abbia fatto un articolo "al volo" mi fa quasi credere nella telepatia. Tra l'altro, ho appena letto il post di Grillo che invita le forze armate ad una presa di posizione nei confronti della classe dirigente. Questo post di Grillo mi fa quasi credere nelle capacita' di preveggenza di Stefania. Tutto sembra coincidere, almeno sotto forma di segnale se non proprio di "azione". Sono un tantino preoccupato.
Giuseppe, UK
(ma per il momento in Italy)

Anonimo ha detto...

Non sono affatto daccordo con quanto esposto in questo articolo. E, se alla fine, un colpo di Stato si rendesse necessario per ricostruire le fondamenta democratiche del nostro Paese, ben venga!

jenseits ha detto...

Ma non e' che poi un regime militare magari tipo rivoluzione dei garofani sarebbe tanto peggiore dell'attuale regime piduista, conosco tanti poliziotti incazzati e non certo assimilabili ai fascisti del G8.

Anonimo ha detto...

Stefania non prevede nulla. Ha capito il meccanismo di movimentazione delle masse. Leggete Massa e Potere di Canetti

Anonimo ha detto...

Allora : si, sembra è tutto organizzato dall'alto, no alle FFOO non gliene può fregare di meno, (parlo della celere non dei piani altissimi...) ovvio fa piacere non vedere sassi e bulloni piovere in testa( motivo del casco tolto...)
E, si è giusto essere preoccupati perchè non è chiaro AI PIU' che si sono messi in testa....

Anonimo ha detto...

E domani c'è la fiducia al Governo...

Anonimo ha detto...

Propongo un ipotesi di questo avvenimento.
Premesse.
Se ho ben capito questa manifestazione ha caratteri di destra o estrema destra, ma di base. Mi spiego meglio: non mi pare organizzata da vertici istituzionali ma sembra partire da quadri intermedi o giù di lì.
La manifestazione non è massiva ma è distribuita su tutta l'Italia, come organizzata da una rete non solo informatica.
Non si presenta con caratterizzazioni politiche chiare, nonostante la partecipazione di forze politiche (Casa Pound, Forza Nuova, in certi luoghi anche forze di estrema sinistra): nessuna sventola il proprio simbolo. Nessuno mette cappello sopra. E' apolitica.

L'ipotesi è quindi questa: che l'idea della manifestazione sia nata in seno alle forze dell'ordine (specialmente dentro la Polizia di Stato ma non escludo anche altri, compresi anche i servizi segreti). Non potendo fare uno sciopero di protesta palese si sono fatti assistere da forze politiche a loro affini ma slegate (almeno fino a prova contraria) dalle istituzioni.
Il segnale è chiaro per i soggetti che occupano le istituzioni: non siamo intenzionati a svolgere azioni di repressione sui cittadini per il futuro. Anche in forza della pronuncia di incostituzionalità del Porcellum.

Se così è potrebbe essere quindi un evento positivo. Limiterebbe di molto eventuali colpi di mano da parte del governo che al contrario potrebbe avere mano libera per imporre pesanti scelte a danno dei cittadini, scatenando pesanti proteste. Non avrebbero più dalla loro parte le forze dell'ordine a proteggerli.
L'unico problema rimane il seguente: tale evento potrebbe, in seguito, essere sfruttato ed eterodiretto da forze molto a di sopra delle istituzioni ed al di fuori di esse. Potete intendere benissimo una delle tante frange del NWO o "Masters of Universe"

Chiariamo: il pericolo che tale evento possa essere eterodiretto è purtroppo proporzionale ad una certa ingenuità che caratterizza la formazione politica (ma anche culturale, tattica e strategica) dei gruppi extraparlamentari sia di destra che di sinistra.
Ingenuità dovuta molto alla giovane età ma anche a limiti di orizzonte conseguenti alle ideologie non sempre approfondite. Nonostante tutta la buona fede.

In sostanza non vedo un tentativo di colpo di stato ma quanto un tentativo di evitare futuri disastri di ordine pubblico. Sbarrando il passo a forzature repressive da parte del governo.

E'la prima volta che intervengo su internet... dopo oltre 15 anni...

Ciao a tutti!!! NMHRnGK!

Anonimo ha detto...

E allora manteniamoci il marcio perche' non si sa' che cosa accadra' dopo...non vi sembra un po' deprimente. Anche nel mondo della dualita'...quando una protesta e' giusta e sacrosanta...tutto quello che accadra' poi potra' solo essere meglio di quello che adesso e'. Senza parlare che vi e' una realta' celata ai piu' che e' la denuncia presso UCC fatta da OPPT che allo stato attuale pignora tutti gli stati corporation della terra tra cui anche l'italia...ebbene si loro non rappresentavano il popolo bensi' gli interessi di una corporation che collusi con i sistemi monetari privati hanno reso in schiavituy' l'umanita'...attraverso il controllo del mezzo monetario. La verita' non potra' essere celata a lungo quindi che vogliate o no prendere coscienza di questo fatto e' ininfluente...se non per il rispetto dovuto alla verita' ed in primis al vostro Essere. www.oppt.it

Anonimo ha detto...

Siamo solo dei pecoroni visto che attualmente chi governa è stato eletto con una legge definita anticostituzionale.
Questo significa che nessuno dei politici deve rimanere li dov'è.
Un altro popolo avrebbe colto l'occesione per riprendersi la propria nazione e noi invece che abbiamo l'occasione che facciamo???
rimaniamo indifferenti li lasciamo governare senza la leggitimità del voto e facciamo chiachiere, bla, bla,bla tasse di qua e tasse di là. Siamo dei poveri di spirito e ci meritiamo quello che abbiamo.Se ci fossero stati i Generali di una volta con veri ideali e non corrotti come oggi, ci sarebbe stato un colpo di stato visto che allo stato attuale nessun politico ha la legalità per governare questo Paese.La cosa più sconcertante e che nemmeno noi cittadini facciamo nulla per riprenderci la sovranità che al momento ci viene data. Non siamo come gli Argentini e nemmeno come i Francesi....purtroppo siamo soltanto italiani senza spina dorsale

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo delle 9:37
Come fai ad essere sicuro che ciò che accadrà dopo sarà meglio di ciò che c'è adesso? Come fai ad essere sicuro che chi arriverà dopo sarà meglio di chi c'è adesso?
Su UCC, OPPT, ecc... non dico niente, tanto sia io che Paolo abbiamo già detto più volte cosa ne pensiamo.

Anonimo ha detto...

situazione CILENA???
la stressa valutazione di GAD LERNER... un satanista molto noto negli ambienti massonici...
Complimentoni, Franceschetti si sta allineando ai peggiori figuri che ci sono in giro....

Anonimo ha detto...

a jenseit e agli altri anonimi pro golpe , un breve sintetico ma esaustivo video che esprime bene l'emozione che il vostro pensiero suscita, un esempio impareggiabile di arte pop e psicosintesi:

https://www.youtube.com/watch?v=P-Srn2GKRzg

ma se ci liberiamo da questa classe politica grazie ai militari, chi ci libera poi dai militari ? voi ?

fantastica l'affermazione "ricostruire le fondamenta democratiche con un colpo di stato"
direi geniale sto debunker, perfetto per spalare la neve in galleria, che sia il nipotino di Gelli o il nipotino di Junio Valerio Scipione Ghezzo Marcantonio Maria dei principi Borghese

jj

p.s. chi vuole il golpe è un caciottaro

buddy bud ha detto...

ciao a tutti,
ieri leggevo un articolo di Paolo Ferraro dove ipotizzava una terza opzione oltre le due presentate qui e cioè un intervento esterno per scardinare le casematte economiche dell'occidente.
Cioè come l'occidente finanzia rivoluzioni in giro per il mondo qualcuno abbia rigirato lo scherzo qui. Si sa che se l Italia esce dall 'euro il gioco crolla un quanto paese fondatore.
Potrebbe essere possibile?
L'articolo e postato diverse volte sulla pagina fb del blog e scritto malissimo e poi non è molto lungo.
grazie a tutti

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo delle 21:00
L'articolo è mio. Ora solo perché Gad Lerner (che non avevo nemmeno letto, sai io non sto a perdere tempo a leggere Gad Lerner come fai tu) ha detto una cosa simile a questo articolo, significa che sono allineata a lui? Complimenti per l'acume logico.
Ah e poi io non ho parlato di "situazione cilena", ma ho solo ricordato una singolare coincidenza riguardo al golpe di Pinochet e allo sciopero dei camionisti. Ma che te lo dico a fare? Come al solito è inutile rispondere a certi idioti.

jj... sì, l'affermazione "E, se alla fine, un colpo di Stato si rendesse necessario per ricostruire le fondamenta democratiche del nostro Paese, ben venga!" di quell'altro anonimo è veramente da premio Nobel. Mi auguro che scherzasse e che la sua fosse una frase ironica...

Anonimo ha detto...

Che strano! La polizia così accondiscendente non l'avevo mai vista. Ho ancora impresso nella mente ciò che è successo a Genova nel 2001 a dei cittadini inermi che hanno disturbato molto , ma molto meno di questi forcaioli! Quì gatta ci cova!!!

Anonimo ha detto...

Si tutte queste coincidenze sono fortissimi indizi di un qualcosa ben diretto e organizzato (eh, con buona pace di chi vuole il VERO cabiamento).
Escluderei un golpe nel senso classico. In effetti c'è già una scemocrazia che è anche più efficace. L'obiettivo forse potrebbe essere quello di creare una forte discontinuità, un problema tipo "tentativo di Golpe", a cui dare immediata risposta ...
Del resto ce lo ha detto la JP Morgan "-basta-costituzioni-antifasciste".

jenseits ha detto...

Scusate ma mi aspetto che in un blog come questo perlomeno si possano analizzare le cose senza i classici scontri guelfi-ghibellini all'italiana. Non si parla di pro-golpe o che ci sia rischio di golpe, bensi' di una situazione in movimento nella quale se parte delle forze dell'ordine fosse orientata a farsi sentire presso questi inetti politici non si tratterebbe di qualcosa di nuovo giacche' rivolte dal basso con la partecipazione di settori armati sono gia' avvenute appunto in Portogallo o possiamo anche citare la stessa Resistenza che in fondo si basava sull'ex esercito reale. Ma ogni situazione e' diversa, solo non si capisce perche' che si muova o non si muova qualcosa tutto deve essere sempre diretto dalla massoneria, allora l'unica soluzione e' essere sufficientemente autonomi per poter ribellarsi senza essere diretti dall'alto no? Creiamo una coscienza.

jenseits ha detto...

Il colpo di stato e' un'azione illegale basata sull'inganno e il crimine, attraverso l'eliminazione dei vertici formalmente al potere. Il cambiamento dal basso anche se forzato, invece, rispetta la realta' del paese.

white wolf ha detto...

Il dubbio in tutta questa facenda è d'obbligo,non do giudizi affretati ma di certo le cose si cominceranno a mettere male per i politicanti e per l'elite,è anche questine di energie sottili positive,che stanno innondando la terra tarmite il sole,in questo momento.Che poi diciamolo che sta cazzo di elite illuminati,sono sempre l'aristocrazia ebrea,le famiglie reali Europe,e la nobiltà nera,basta parlare in astatto,si hanno nomi e cognomi,si sa dove vivono e tutto,poi i vari Rothschild e Rockefeller sono solo il cerchio esterno,sono loro che diriggono le banche la finanza i media ecc.,i vari rituali satanici che fanno derivano da li,il loro dio è yahweh che poi è un altro nome di saturno,sono solo la fratellanza saturniana,saturno viene usato come archetipo dell'oscurità da paret di questa gente malata e depravata,le varie società segrete sono sotto di loro,e vengono usate come usano tutto il resto;
Inutile dirlo i protocolli sono profetici da questo punto di vista.
La manifestazione credo sia spontanea,poi è normale che non possono proporre altro,cosa volete che proponga questa povera gente?,chiedono ancora schiavitù che poi lo chiamano lavoro,chiedono di ritornare ala normalità che però non è normalità,e in base alla loro consapevolezza che si muovono,ma di certo molti di loro hanno chiaro molte cose,come l'EURO TRUFFA,il signoraggio,la sovranita monetaria,le varie massonerie che sono dietro ecc. ecc.;Sul colpo di stato spero lo facciano e buttino per sempre l'ipocrita maschera della demonio-crazia,noi vogliamo che si mettano spalle al muro solo cosi reagiranno con il loro vero volto,e solo allora tutti capiranno.Ricordate che solo con una rivoluzione armata se ne uscira da qui,che però distrugga il trono per sempre non lo sostituisca,scordatevi che l'elite vuole la violenza,loro vogliono il caos,un caos violento e disorganizato, per poi giustificare la repressione,altra cosa è la rivolta armata e organizzata che ha chiari gli obbiettivi,questo temono di più,o ancora non lo avete capito?,il pacifismo da accatto e "lo state buoni,state calmi si risolvera tutto",è la parola d'ordine dei criminali,non date retta a chi predica pacifismo mentre ci stanno massacrando,tutti siamo per la pace,ma difendersi è un diritto e un dovere.

MAYA Schell ha detto...

QUOTAZIONE DI ANONIMO DELLE 21,00 "situazione CILENA???
la stressa valutazione di GAD LERNER... un satanista molto noto negli ambienti massonici...
Complimentoni, Franceschetti si sta allineando ai peggiori figuri che ci sono in giro...."

Anonimo delle 21,00, puoi fornire ulteriori informazioni su " LERNER "
Ricordo che essere satanisti significa compiere sacrifici umani, utilizzando persone handicappate fisiche e psichiche da uccidere e fare a pezzi e scolarne il sangue .. Uccidere bambini e mangiarsi parti di corpi umani .. e diffondere un terrore enorme. Perchè se uno fa delle considerazioni tipo Learner satanista sembra tutto relegato in un mondo inverosimile, ma a fare considerazioni pratiche, le cose cambiano, ricordo che il personaggio se ne va tranquillamente in giro per strada come una persona comune ed è un personaggio pubblico, perchè a dire che uno è satanista la cosa è "SOFT" a spiegare come potrebbero stare le cose, la cosa è disturbante e potrebbe anche dare fastidio che individui simili vadano in giro indisturbati per strada senza che nessuno abbia sentore di niente.

essere satanisti significa compiere sacrifici umani, utilizzando persone handicappate fisiche e psichiche da uccidere e fare a pezzi e scolarne il sangue . Uccidere bambini e mangiarsi parti di corpi umani ..e diffondere un terrore enorme.

MAYA Schell ha detto...

Che secondo il mio dubbio esiste tutto un substrato del genere...


Lilli Gruber, Cristina parod, Santoro, mentana, lasorella, maria luisa busi ecc ecc e personaggi televisivi e dello spettacolo.... tutto ciò con legami al controllo mentale tipo monarch o una sua sofisticazione...

MAYA Schell ha detto...

hanno centinaia di migliaia, forse milioni di loro discendenti, generati non si sa come e che vivono in famiglie che sembrano normali e con nomi differenti..... e hanno infiltrato tutto....

e sono pronti a infiltrare di nuovo senza che nessuno si accorga di niente.... fate voi..... hai voglia te di usare il trombone del nonno.... e con una tecnologia 10 volte superiore alla nostra, perchè se Franceschetti dice che la tragedia aerea ..tragedia di Ramstein delle frecce tricolori è stata fatta apposta , CAUSATA APPOSTA, come sono convinto che sia.... CI DEVE ANCORA SPIEGARE ..... IN CHE MODO...... cioè la tecnologia che hanno usato per causarla....... ??

Anonimo ha detto...

White Wolf, sei da TSO, non capisci un cazzo, per fortuna che non son tutti come te, perchè senno a questora sarebbe già un pezzo che il mondo intero vivrebbe con un bel CHIP impiantato nella testa..

Fabio ha detto...

Scusa, non volevo offendere "white Wolf " volevo solo dire che se fa una "rivolta " mirata come dice, ... tempo andare al cesso per farti una pisciata..... e hanno già infiltrato tutto..... se poi non ci credi e ritieni che siano dei poveri sprovveduti..... puoi anche continuare a farti prendere per il culo.. Già ora siamo a questi livelli ...

pietro villari ha detto...

Vorrei ricordare a coloro che auspicano o sembrano incuranti innanzi alla possibilita' di un "colpo di Stato":

1)come sempre e' creato all'interno delle stesse Istituzioni nazionali, su progetto e ordine internazionale e piramidalmente superiore;

2) e' un "sigillo" che fortifica arroccando, ovvero consegna potere totale, proprio a quel "sistema" che i cittadini vessati credono di potere abbattere rinunciando ai propri pochissimi diritti ancora riconosciuti.

3) I risultato e' riassumibile in un "dalla padella alla brace", ovvero Ordo ab Chaos programmato e replicato centinaia di volte negli ultimi due secoli.

4) non e' necessario, anzi e' controproducente, che i "forconi", "grillini" o i "rivoltosi" di qualsiasi colore abbiano qualcosa a che vedere con il Sistema. Alla fine non avranno scampo, verranno infiltrati, pilotati, dissolti o fagocitati dal potere stegocratico internazionale.

5) Gli unici a essere esposti al bagno di sangue, a parte i peones rivoltosi (e' un rituale: gli Dei hanno Sete di energia) sono i servi delle prime file del Sistema, ovvero i burocrati, i professionisti, i politici, e quanti altri che essendo vittime sacrificali non appartengono alla Stegocrazia.

epigrammiefacezie ha detto...

La tua riflessione, gentile Stefania Nicoletti, mi sembra molto pertinente.
In ogni caso, mettersi a fare dimostrazioni come queste, con tutto questo dispendio di energie e di tempo, senza avere rivendicazioni ben precise (perché non ne vedo proprio in giro) non ha né capo né coda.
Adesso, proprio che si arrivi al colpo di stato ho i miei dubbi, però appare evidente che è in atto un deterioramento del gioco politico.

Stefania Nicoletti ha detto...

Grazie Pietro Villari, credo che abbia sintetizzato alla perfezione.

epigrammiefacezie, anch'io non sono sicura che si arrivi al colpo di stato vero e proprio, è un'ipotesi che ho fatto ma non necessariamente dovrà verificarsi, anche perché ci sono molti modi di attuare un colpo di stato, e l'abbiamo visto in questi anni, in cui ci sono stati più colpi di stato mascherati. Ma, come giustamente dice lei, "è in atto un deterioramento del gioco politico", e questo è un progetto assolutamente voluto e programmato dall'élite. Purtroppo queste manifestazioni e la rabbia delle persone che vi partecipano non fanno altro che alimentare questo progetto. Ricordate il lancio delle monetine contro Craxi e la rabbia delle persone contro i politici ladri? Ecco, sta avvenendo più o meno la stessa cosa. La gente se la prende con i politici e vuole mandarli "tutti a casa", non rendendosi conto che è proprio questo che vogliono i poteri che stanno sopra.

Anonimo ha detto...

Se tutte le persone di questo pianeta domani decidessero di non uscire piu' di casa, di non fare piu' nulla, senza sfasciare vetrine o altro, cosi' standosene semplicemente a casa, l'intero sistema crollerebbe tutto in un colpo solo. Questa sarebbe la vera rivoluzione, che potrebbero fare ? Costringerci con le armi a tornare a svolgere le attivita' quotidiane di prima? La gente che protesta che vuole un lavoro ? Ma non e' proprio il dover lavorare per 10-15 ore al giorno come automi senza avere del tempo per se, per la propria famiglia, per conoscere se stessi ad ammalare l'animo umano ? E' come se una persona che e' stata violentata facesse una manifestazione a favore della liberazione del proprio stupratore, stessa cosa gli studenti, manifestano a favore della istruzione scolastica, una finta istruzione che non fa altro che indottrinarli ancora di piu'. Allora se si manifesta per tornare ad avere cose inutili bene, se invece si vuole cambiare sul serio cambiassero mentalita'. Tony

pietro villari ha detto...

In risposta @ Stefania Nicoletti,
Non vorrei pero’ essere frainteso: la rivoluzione non avviene a caso, ed e’ necessaria quanto inevitabile.
Ma non per quei motivi politici o socio-economici che ipocritamente le masse fingono di accettare quali scatenanti.
La rivoluzione (“ri” – evoluzione) e’ un elemento strutturale del perenne “movimento” in tondo, o cerchio fatale. E’ una delle espressioni “in basso” di cio’ che avviene “in alto”. Non mi dilungo in questo campo.

Nella nostra dimensione, le rivoluzioni nascono da due esigenze del Potere internazionale.
La prima appartiene al tributo versato al Potere Occulto, sovrumano, al quale e’ subordinato. E’ la celebrazione dell’offerta rituale di grandi quantita’ di energia vitale (cosi’ come le guerre che “devono” esistere sempre), che si libera con la morte violenta e le sofferenze fisiche e psichiche (come ho gia’ ricordato nel precedente commento, “gli Dei hanno Sete”).
La seconda esigenza appartiene al piano inferiore, ovvero e’ funzionale al perpetuarsi del “Sistema” stegocratico detenuto dalle Famiglie che controllano il sottosistema internazionale, che a sua volta controlla quelli nazionali, e questi quelli regionali.
Per sopravvivere mantenendo intatti i propri privilegi, il “Sistema” deve ciclicamente “ri”-generarsi.

Due esempi. Una grande foresta e’ una associazione a struttura complessa, ove e’ stato raggiunto un equilibrio naturale dinamico (tra cio’ che e’ vivente e non) che denominiamo “eco-sistema”. Se si genera un incendio e questo incinerisce tutta la materia organica in superficie (piante e animali), dopo qualche tempo la vita risorge in una nuova foresta apparentemente differente dalla prima. Ma sono le radici profondamente sepolte che generano le “nuove” piante, sono solo le stesse specie animali che vi potranno sopravvivere in nicchie ecologiche specializzate: l’ecosistema e’ sostanzialmente uguale al precedente, o meglio ne e’ la continuazione naturale, ringiovanita, di cio’ che si e’ “ri-prodotto”.
Ovviamente, in questa ottica il significato di “evoluzione” assume aspetto ben piu’ complesso che quello Dawiniano.

Il secondo esempio e’ forse piu’ chiaro. Le organizzazioni criminali esistono in tutti gli Stati del pianeta. Sono parte integrante di ogni sistema nazionale, da esso protette e pienamente utilizzate per tutto cio’ che non e’ gradito ai cittadini comuni. Come tutti possono constatare, dopo un certo periodo di “impunita’”, periodicamente queste organizzazioni vengono rase al suolo dalle “Forze dell’Ordine” (espressione non casuale) in quanto devono essere sostituite da altre per evitare il radicarsi, l’espandersi o il ribellarsi autonomamente che costituirebbe un pericolo per il “Sistema” piramidale internazionale.
Anche qui non a caso, le organizzazioni criminali si rigenerano per mezzo delle loro stesse radici, che ogni Nazione o gruppi di Nazioni coltivano accuratamente. Ed anche qui il sangue e le sofferenze scorrono in abbondanza con eliminazioni violente e durissime carcerazioni a vita.

La rivolta sanguinaria ha anche una sua condizione di improcrastinabile necessita’ periodica, in quanto rigenera nelle masse la convinzione che esiste una liberta’ di espressione giustizialista, la credenza di potersi liberare dei carcerieri e di poter vivere in un mondo libero.
Gli animali allevati in condizioni estreme di cattivita’ tendono a non procreare e a suicidarsi per sfuggire al controllo totale. La rivoluzione, quindi, quale sacrificio di ranghi inferiori e periferici del “Sistema” (le manovalanze mediante le quali sfrutta le masse): un tributo alle masse, quindi, per rigenerarne la schiavitu’ eliminando gli elementi refrattari e destabilizzanti.

epigrammiefacezie ha detto...

Non sono molto convinto, Stefania, sul fatto che sia un progetto "assolutamente" voluto e programmato. Come del resto non credo che lo fossero in modo integrale neppure tangentopoli e mani pulite.
Il Craxi che riceveva addosso le monetine era già il Craxi della fase calante.
Se per élites si intendono i vari consessi informali tipo Trilaterale o Bilderberg, ammesso (e secondo me e non concesso) che questi siano sempre tutti d'accordo sull'agenda politica, attribuirgli una pianificazione capillare e puntuale rischia a mio avviso di essere deresponsabilizzante.

Anonimo ha detto...

Confusione. Rendere complesso. Per non far capire.
Cum-fundere, liquefare, forconi e poliziotti...grillini, forconi e casapound...casapound, estremisti, antisemiti e grillini...
Il rumore non fa comprendere ciò che solo apparentemente è voluto complesso.
Nel caos non riconosci il tuo amico, le capacità percettive calano, col tempo non riconosci te stesso. 'Fuso' e distaccato.
Il fondo non è visibile agitando le acque. Il tuo fondo non sarà visibile, agitando le tue, i tuoi umori.
Nelle piazze c'è agitazione,. Con-fusione che solo in apparenza 'unisce'; la fusione polarizza liquidamente.
La percezione dell'unione (la forza) è data solo dopo il raffreddamento. Nuova materia cristallizzata, inamovibile ma blocco impenetrabile. La lega-tura.

E' periodo di ricerca di nuovi equilibri. Perdere il proprio, è da evitare. Ma la sola cosa che si vuole che ac-cada.
C'è chi perturba, agita, ma c'è anche chi non attendava altro che essere agitato...per perdersi folla-mente, cascando.

Non c'è molto da dire. Basta agire sulla percezione delle persone.
Mostrare la 'levata di caschi', in tutti i tg nazionali, non è cosa casuale. Foss'anche gesto spontaneo, sarebbe bastata una semplice intima 'lavata di capo'...non la loro Messa in 'onda'. Si vuole si assista, a cena, a tavola, 'prendetene, nei tg, col pane e col vino...e parlatene tutti'.

Ciò che è mostrato, è percezione condizionante. Magia affascinante. Penetra ed illude di pensare. Crea. Prende corpo. E' carne. Ciò che nei 'servizi' è offerto per voi, è trasustanziazionale. Da particola-re idea edotta (educante), ad azione carnale indotta.
Quanti hanno avvertito solo ora il raggiungimento del proprio limite? L'idea che solo ora, sia l'Ora. E' davvero la mia volontà? che voglio sia fatta...

I cittadini sono decini di milioni e miliardi...per giuidarli, si è affinato nei millenni, il metodo di condizionamento, di pro-pagante propaganda.

Il condizionamento ed il denaro...
Soluzione solvente: consapevolezza nell'azione. Tutto l'opposto di qualunque gregge, qualunque sia il pastore...che stringa il forcone.
Il contrasto, l'opposizione, consegnano forza, vita.
L'attrito disperde calore, vita.

Pensieri interni, come tesori, talenti. Vero unico Valore di Libertà.
Occuparsi (di questi). Non prestare occhio ed orecchio a chi ti forza a guardare e sentire. O la tua mano, e poi il tuo corpo, seguiranno.
Ciò indebolirà chi cerca di possederti.
Non scegliere nulla di lui, parole, immagini, adulazioni, servigi o prodotti. Sfiancalo affamandolo. Assetandolo. Non versargli (tuo) liquido...e tuoi umori.

Anonimo ha detto...

Ma voi lo vedete Zagami aizzare la folla??
http://www.youtube.com/watch?v=o_myBjaR9Is

sparare fregnacce definendosi a capo dei rivoluzionari che spazzeranno via il parlamento. Ascoltatelo qui perchè è ai massimi livelli dello zagamismo
http://www.youtube.com/watch?v=FL0Db_yp3Ao

Quando solo pochi mesi fa leccava e elemosinava voti col Grande Sud atteggiandsi a politico (poi stratrombato)
http://www.youtube.com/watch?v=0e2URdQCykY
http://www.youtube.com/watch?v=eFnlRwX7r4c

Insomma in sintesi. Vorrebbe spazzare il parlamento in cui non è riuscito a entrare?!?

white wolf ha detto...

Risposta a anonimo delle 20:55

L'unico a non avere capito niente sei tu,si vede che ragioni da profano,se io parlo di ribbelione armata e con dietro un organizzazione forte e incorrutibile che ha obbiettivi chiari,secondo te permettiamo infiltrazioni?;Il sangue sta già scorrendo e scorrerà,si tratta di fare scorrere il loro,e' inutile ci saranno morti,siano in guerra e a portarla sono stati loro non noi,il pacifismo da accattò mi fa più schifo di chi predica la guerra,perché viene da codardi e ipocriti.La violenza emotiva appartiene agli stolti,ma chi ha consapevolezza sa che il mio discorso va oltre il bene e il male,si tratta di capire che gli esseri regrediti capiscono solo la forza,non il pacifismo mentre ti stanno distruggendo.Quando in un corpo si insidia un virus,gli anticorpi lo attaccano e lo distruggono,non manifestano pacificamente come il sistema vuole,questo lo dice la natura non io,e la natura e' Dio.Chi va contronatura va contro se stesso,poi io parlo di distruggere il sistema per sempre,e sostituirlo con un nuovo paradigma,i soldi devono finire per sempre,insieme a banche,governi,leggi,lavoro,burocrazia ecc.ecc.,e certamente i poteri globalisti non rinunceranno al loro potere solo perche' tu protesti con un fischietto,capisci cosa dico o no,il loro potere e' dato dal sistema che la gente sostiene per ignoranza,senza distruggere il sistema si resta sempre nel sistema.


Anonimo ha detto...

A me viene invece uno strano pensiero.... La Polizia ha ricevuto l'ordine di togliersi il casco in segno di pacificazione... pensate solo se in una sola città ci fosse stati degli scontri e che per tutta risposta tutte le città si fossero ribellate... avrebbero dovuto mandare l'esercito a sparare sulla popolazione perchè anche tutti i carabinieri e tutta la polizia non sarebbe stati sufficienti a contenere la rivolta popolare di tutta la nazione. E' stato una tattica per mantenere calmi gli animi! perchè altrimenti a Roma i politici sarebbero stati a rischio....
bye

Billy The Kid ha detto...

Pietro Villari sei l'unico che ha capito come va il mondo oltre a me! Stima immensa. g

Anonimo ha detto...

il fatto è che la coscienza sta aumentando sempre più, non è piu come al tempo di craxi, ormai anche il muro ha capito tutto anche se in maniera puntiforme e poco chiara.
secondo me invece si prepara veramente qualcosa, avete visto l'ultimo video di Zagami intervistato?
E' ovvio che dietro le quinte si stanno ferocemente combattendo due massonerie , non credo che questi movimenti siano autosostenuti, ci vogliono sempre delle risorse

Anonimo ha detto...

Si, white wolf e forse le cose che tu vorresti combattere ti sono state dette proprio dalle persone in qualche modo legate ai poteri che tu vorresti combattere...... quindi qualcosa non torna..... in un certo modo di dire son già tutti infiltrati e già non te ne accorgi...

TONY ha detto...

Non sono due massonerie, tutto il sistema controinformativo è gestito da ILLUMINATI MASSONI NON RIBELLI.

Alcuni dei quali sono schiavi mentalmente controllati, difficile dire chi lo è e chi no.... tipo ICKE LO E !!

TONY ha detto...

Cioè non esiste separazione pur presentandosi come movimenti contrapposti, gestiscono tutto, una parte e l'altra..... con gli stessi sistemi...... cioè le persone che vanno in pubblico e scrivono anche libri contro massoni e illuminati .... sono gestite con gli stessi sistemi..... alla michael jackson.

pietro villari ha detto...

In risposta @ Billy the Kid, 16/12ore 14:45
Tutt'altro! Il mio problema, e credo anche quello della quasi totalita' della "massa" di cui ho coscienza di essere parte, e' proprio l'impossibilita' di comprendere come va il mondo. E nemmeno di prenderlo cosi' com'e'.

Provo profonda tristezza nel pensare che, spinte dai soliti miserabili privi di scrupoli che operano tramite marionette senza mai esporsi, centinaia di migliaia di persone normali rischieranno la vita in una "rivoluzione" che nella migliore delle ipotesi le condurra' ad una maggiore disperazione.

Io l'ho in parte vista "de visu" una "revolucion", in America Latina, una di quelle vere con i morti quotidianamente per le strade che percorrevo, e le notti insonni per il cantare delle armi da fuoco nei quartieri, gli l'orrore degli squadroni speciali antisommossa, i "prelevamenti" di gente nel corso della notte, anche da parte dei terroristi. Come dice Mao Tse Tung, l'essenza della rivoluzione e' l'atto di violenza.
Quando te la trovi tutt'attorno, la prima cosa alla quale pensi e' di trovare un'arma con la quale difenderti a 360 gradi, perche' non sai mai chi vuole ammazzarti o torturarti.
La "revolucion" dal basso, dove a farne le spese non sono mai i veri colpevoli, ma i loro servi e il popolo affamato. Ammazzare un sindaco, un giudice, un capo della polizia, ecc. puo' effettivamente ricaricare di energia chi uccide per vendetta, per sete di Giustizia, ma non penso possa dare la felicita' o la pace interiore alla quale ognuno di noi aspira.
E' questo orrore che tutti noi, "massa", vogliamo?

white wolf ha detto...

per Stefania Nicoletti

Nell'articolo si parla che la classe politica viene usata come capro espiatorio, per poi venire sostituita dall'usurocrazia globale o tramite un golpe militare;
Sono d'accordo nel concetto espresso e nelle argomentazioni,e certamente i politicanti sono usati per nascondere il vero potere che tira i fili,però bisogna fare le dovute differenze che devono anche tenere conto dei vari momenti della storia;
Cerco di spiegarmi,all'epoca craxi fù fatto fuori da una inchiesta giudiziaria controllata e voluta dall'elite,lo stesso in maniera diversa viene fatto con il berluscun,e altri personaggi durante la storia italiota,ma stiamo parlando di persone che hanno creato un problema di insubordinazione,di essere indipindenti in un certo modo,dai poteri globalisti,questa massa di servi del PD invece mi pare lecchino bene il culo del padrone judeo?,per non parlare degli altri vermi che siedono in parlamento,gente come
Casini-o,
dalema-thelema,il savoiardo napolitano,monte(dei pegni) e via dicendo;Questa gentaglia perchè dovrebbe essere sostuita se sono essi stessi il golp contro il popolo Italiano?;
Poi un golp in Italia non possono farlo cosi apertamente come in Cile,doveva avvenire come è giustamente avvenuto,sempre con questa parvenza di demoniocrazia,se non lo avete capito la democrazia stessa è un golp contro i popoli,quello che molta gente non vuole capire, è che non sono onnipotenti,e anche loro tentano,sbagliano,provano e alcune volte gli riesce altre volte no.
Detto questo state sicuri il golp in Italia non lo possono fare,per i motivi elencati e perchè non possono calare la maschera,tutto si basa su una truffa,una illusione che le masse credono realtà;Tutto questo mondo è una immensa truffa,dai soldi alle banche,al lavoro,alle leggi ecc.,se cade la truffa cade la civiltà,per questo possono operare solo all'interno della truffa,che è un limite anche per loro,almeno per adesso,perchè L'Europa non è il Sudamerica.
Il vero punto è che per tenere a bada le masse ribbelli,ci inseriranno in una guerra mondiale,questo faranno;

Volevo aggiungere anche,che chi si aspeta qualcosa da questa pseudo ribbelione,rimarra deluso,perchè non sono organizzati e non hanno ne conoscenza ne consapevolezza,da gente che sbraita per ritornare a lavorare,a fare lo schiavo in una fabrica a vita,cosa volete aspettarvi?;
Certo la loro consapevolezza è quella che è,ma non aspettavi più di tanto,ma le acque si stanno scaldando e questo ci piace,questo è solo l'inizio di quello che sarà,il sistema va distrutto raso al suolo,a cominciare dai soldi,nessun compromesso,nessuna pietà,o si vince o si muore,distruggere il sistema,cambiare vuol dire stare ancora dentro il sistema.
Questo è il tempo di Shiva poi arrivera Vishnu con il regno.

Anonimo ha detto...

IL PROBLEMA NON è IL SISTEMA, SE NON ALTRO ESISTE UN SISTEMA ANCORA PIU GRANDE IN CUI GLI UOMINI NON SONO NULLA,(VEDI MALANGA) IL PROBLEMA DI TUTTO QUESTO CASINO NON E' USCIRE DAL SISTEMA, COSA PRESSOCHE IMPOSSIBILE,MA STARCI DENTRO IN MANIERA DECENTE.
PENSO SIA QUESTO IL MOTIVO CHE HA SPINTO MIGLIAIA DI PERSONE A MUOVERSI, LO HANNO SPECIFICATO ANCHE LORO.
NESSUNO VUOLE SCARDINARE NULLA LA GENTE VUOLE SOLO QUEL TANTO DI DENARO IN PIU CHE GLI SERVE PER ANDARE AVANTI. DELLA SERIE "SAPPIAMO DI ESSERE SCHIAVI MENTALI, MA ALMENO NON FATECI ESSERE ANCHE SCHIAVI MATERIALI"
DIETRO QUESTE PROTESTE SI LEGGE SOLO QUESTO PER IL RESTO VOGLIONO RESTARE TUTTI DENTRO LA GABBIA

pietro villari ha detto...

Il "sistema" e' protetto da un nodo. Esistono solo due modi, per coloro che aspirano a scioglierlo.

Andrea ha detto...

Gentile Signora,

può anche darsi che ci siano dei burattinai o aspiranti tali, ma ci sono in piazza tantissime persone che si informano per le vie che trovano (incluso questo blog) su fenomeni secretati dai media che sono alla base della crisi morale, politica, sociale ed economica della nostra società e che sono per questo ben coscienti delle dinamiche sottostanti i fenomeni apparenti e quindi delle risposte che occorrerebbero ben al di là dei proclami di facciata "tutti a casa".
I media non ne parlano, ma nei presidi si chiede la "sovranità monetaria". Calvani (non a caso diffamato dai media e isolato dagli altri leader del movimento) ne parla in continuazione da anni. La gente sa delle massonerie, sa del signoraggio, sa tutto. Certo se ne parlano davanti alle telecamere non li mandano in onda. Ma in piazza se ne sente parlare eccome.
Ci sarà anche chi li vuole pilotare, ma bisogna vedere se ci riesce. Anche De Gaulle venne messo al potere come proconsole americano e poi hanno provato ad accopparlo più volte per come svolgeva questo compito in maniera non proprio corretta! Non sempre chi prova a mettere il cappello su un movimento ci riesce

white wolf ha detto...

Risposta a anonimo del 17 dicembre 2013 14:31

Invece proprio il sistema e' il problema,e' la cosa piu' assurda che va con il pilota automatico,la direzione e' il baratro.la consapevolezza delle genti e' limitata dalla percezione indotta,che crea la forma pensiero voluta dai gestori dell'illusione,che di conseguenza crea la realtà attuale.
Essi non riescono a vedere oltre il sistema per questo motivo,ma creando una nuova percezzione si crea una nuova realta',ora la gente e' pronta per questo,il tempo sta arrivando.
Ma come tu stesso affermi,sono già schiavi,allora perche' creare questa crisi?,perché non lasciarli come erano?,nella domanda vi e' la risposta,perche' ci sono forze che stanno distruggendo l'attuale paradigma,e loro cercano di tenerli aggrappati alla illusione spingendoli verso il basso,nelle basse vibrazioni legate al sistema emotivo-istintivo legato alla soravvivenza.Naturalmente e' inutile tutto questo anzi accelerernno il tutto.Per questo e' necessario fare saltare il banco completamente,a cominciare dai soldi,vanno eliminati una volta per tutte,e lo faremo.

white wolf ha detto...

Risposta a anonimo del 16 dicembre 2013 23:49

Le cose che dico sono frutto del mio ragionamento,poi chiariamo un fatto, non e' tutto bianco o nero,ci sono le sfumature,una analisi esatta,non e' appunto facile da fare per questo motivo.Poi ripeto,toglietevi dalla testa che sono onnipotenti,hanno un grande potere ma non sono ne onnipotenti e tantomeno infallibili,questa e' la vera manipolazione che hanno voluto inculcare,anzi in questo periodo hanno molti problemi,ed e' solo l'inizio.Poi quando parlo di opzione militare,e' appunto solo una opzione,non sono uno sprovveduto che manderebbe la gente al massacro,io parlo comunque per difesa,e non la escluderei a priori.Poi che verranno cancellati e' altra storia,ed e' una cosa che si deve fare,ma comunque privileggiare la strategia al posto della rabbia emotiva sarebbe cosa saggia.Vi e' una lotta interna tra massonerie e altri gruppi,c'e' sempre stata,fatevene una ragione,
E altro fattore importante e che la luce quando appare dissolve le tenebre,in realta'il loro potere non esiste,si tratta di distruggere l'ignoranza che e' oscurità,e il periodo e' questo,non a caso apocalisse vuol dire rivelazione,e non fu' scritta da Giovanni,che in verita' la trascrisse,e' molto piu' antica,risale ad atlantide,ma qui mi fermo il discorso e' lungo,poi guardacaso l'era dell'acquario e' descritta come l'era del risveglio,alla fine di un eone cosmico,poi sempre guardacaso,l'acqua nella sua simbologia occulta significa conoscenza,il simbolo dell'acquario e'un uomo che versa l'acqua dalla brocca, ci stanno dicendo tutto,ogni cosa e' scandita da un ritmo legato alla ciclicita'dell'universo,legato a sua volta all'evoluzione spirituale,bisogna cadere per risalire,nel risalire vi e' rigenerazione,tutto e' stato deciso dalla grande energia cosmica,Dio.Tutto questo non e' new age,anche questo termine e' stato abusato per manipolazione,se osservate la natura capite tutto,quando la natura parla e' la voce di Dio,non e' neanche un caso,se un albero ha bisogno dell'acqua per vivere.

Anonimo ha detto...

D'accordo white wolf, ma tu credi veramente che se uno è ricco e potente automaticamente non è schiavo?
credi che siano felici a fare quello che fanno?
Guarda che si impiccano anche loro qualche volta
al di la di questa temporalità esiste una cosa chiamata eternità
dove c'è veramente di tutto
non puoi parlare di sistema solo nei termini terrestri, il vero sistema è molto piu grande e ci rientrano tutti sia vittime che carnefici (che sono ruoli ma non la realtà). Però sono d'accordo che è veramente ora di finirla perchè i tempi ormai sono un tantino maturi per sapere, ed è giusto che si responsabilizzi in toto la gente, non a caso molti massoni sono contrari a celare certe verità ancora oggi.
ridare denaro è giusto anzi giustissimo, ma rimane una favoletta se la gente non cresce e rimane quello che è, anzi potrebbe rivelarsi persino peggio
non diamo sempre la colpa al sistema, fra le genti c'è anche chi se ne fotte di progredire, e sapendolo il sistema ci specula sopra. non ti dico quante incazzature ti puoi prendere con alcuni
se tanti si svegliano non è solo per l'informazione, anzi a volte ci si nasce o anche per mezzo di una forte volontà esercitata
io mi faccio la domanda opposta
come mai invece non riempono di soldi la gente rincoglionendola ancora di più col consumismo?
perchè c'è comunque un ordine cosmico che esula da quello mondiale e sa come agire anche se è difficile ammetterlo
tutta la gente che adesso è alla canna, è anche un pericolo perchè cosi si sveglia prima, non sempre è un bene per il sistema. Il peggio adesso sarebbe se tutti sarebbero saziati e drogati tutto il giorno, cosi non avrebbero piu spinte a progredire

Karl ha detto...

"è un dato di fatto che questa classe politica è indegna e corrotta. E allora mandiamoli tutti a casa. Va bene, e poi?"

"i politici sono un falso obiettivo: non solo loro che decidono veramente, essendo solo gli esecutori di poteri che stanno sopra alla politica. Scagliarsi contro la “casta” è fuorviante: il vero problema è il sistema nel suo insieme, non certo i politici che sono seduti ora in parlamento."

Guardate: questo, è un movimento piccolo borghese fascista. Il fascista è quello che nega la lotta di classe e, prima, la divisione di classe della società, dovuta a questioni puramente "materiali", ed empiricamente osservabili.
I fascisti di oggi sono furbi: indicano il nemico nei banchieri o nei politici, mai nella classe di cui essi fanno parte. Parlano di popolo miscelando insieme, operai, commercianti, imprenditori. Parlano di sovranità monetaria, giammai di sovranità sui mezzi di produzione.
Presentano il nazionalismo come soluzione, quando occorrerebbe una prospettiva internazionale: una volta che abbiamo ottenuto la sovranità sulla moneta, ci mancherà la sovranità sulle risorse energetiche. Saremmo ugualmente ricattabili. Senza energia non possono esplicarsi le forze produttive attuali, e quindi il lavoro. E senza lavoro, sia vivo che "morto", la moneta non ha valore. La loro, è pura ideologia, che spacciano per buon senso: il senso comune, i luoghi comuni, la tradizione sono il suo humus.
Questa è una critica a chi ha dato spazio in questi anni a Giacinto Auriti.

pietro villari ha detto...

@ Karl 23/12 11:50
Nella situazione internazionale in cui ci troviamo da oltre un secolo, l'Italia non avrebbe altra strada che quella di fortificarsi in uno Stato fascista.
Il problema e' che la potenza della pura ideologia e' inconciliabile con la natura umana, innanzi alla quale appare nella sua totale inadeguatezza.
Inoltre, i personaggi che popolano il cosidetto ambiente fascista sono nella stragrande maggioranza i peggiori nemici di tale solare ideologia.

Anonimo ha detto...

Buon natale Merovingio a tutti voi, con tante, tante risate dal signor Yeshua Ben Youssef dall'aldila'. @ Karl e' normale che i fascisti siano dei grossi imbecilli, ogni ideologia costruita a tavolino lo e', prova a dire ad un fascista di esoterismo vero o altre cose e vedrai che ti risponde, stessa cosa ad un nazista da periferia, chiedigli origini della svastica e ti dira' che l ha inventata Hitler. Tony

Eugenio D'Audino ha detto...

Salve, volevo capire come mai lo stesso articolo ( + o meno )me lo son trovato a questo link? http://ducanero239.blogspot.it/2013/12/renzi-e-letta-ossia-il-mondo-del.html

Stefania Nicoletti ha detto...

Perché l'autore di quel post ha copiato pari pari intere parti del mio articolo.

Stefania Nicoletti ha detto...

Tra l'altro vedo che ha copiato anche l'articolo di Solange sul Trattato di Lisbona scritto da lei nel 2009 e copiato da lui due giorni fa...
E bravo il professore-prestigatore-mentalista-ricercatore-insegnante :-)

Eugenio D'Audino ha detto...

grazie per la risposta puntuale. Cmq ho fatto la stessa domanda al prof...e ancora non mi ha risposto-:)

white wolf ha detto...

Risposta a:anonimo delle 22 dicembre 2013 16:25

I ricchi non sono felici e mai lo saranno,anzi sono gli infelici,quando Yeshua(Gesù), disse che non entreranno mai nel regno dei cieli diceva il vero,una cosa esclude l'altra,se hai anima non ti interessa della ricchezza,chi e' veramente ricco lo e' perche' può aspirare solo a vivere nella materia,puo' solo essere colui che non ha anima, sa di avere solo il suo breve tempo di vita nella materia,quando muore scompare nel nulla da dove fu' generato.Di conseguenza cerca di avere il piu'possibile in vita che in realta' e' il nulla,non so se provare pena sia giusto,in realta' sono parte dell'illusione,sono parte integrante della matrix,questo e' un segreto che pochi sanno.
Per l'elite il discorso cambia la ricchezza e i soldi sono solo un mezzo per avere potere e controllo,essi non hanno anima ma sono programmati per agire in un certo modo,essi sono un software all'interno della matrix,il potere che detengono non e' lo stesso potere a cui aspirano gli esseri inferiori descritti sopra,e' un potere ancora piu'maligno,che e' gestito dalle entita' demoniache loro padroni,che a sua volta sono esseri senza anima.Per loro e' solo un mezzo,tolto questo sono fottuti.
Mi pare di capire dalle tue conclusioni che hai letto hidden hand,sappi che a parte qualche verita' sono solo stronzate,non siamo tutti uno come vogliono fare credere,chi ha anima ritorna all'uno,essi ritornano solo come scoria residua,uno evolve l'altro cade,uno ritorna all'origine l'altro si estingue,per questo e' inevitabile quello che verra'.

Modesto ha detto...

Il golpe non ci sarà, ma è in atto da anni: https://www.youtube.com/watch?v=NPETgBhz4Xc#t=773