mercoledì 18 dicembre 2013

Border Nights - puntata 105

Ospiti della puntata Mauro Biglino e il dott. Piero Mozzi. Si parla della lettera di minacce subita da Biglino e del suo ultimo libro "La Bibbia non è un libro sacro". Con il dott. Mozzi si parla di alimentazione e gruppi sanguigni. In collegamento come sempre anche Paolo Franceschetti con il quale poi concluderemo la puntata. Il programma va in onda ogni martedi alle 22 su Web Radio Network (http://www.webradionetwork.eu) Contatti: bordernights@webradionetwork.eu - blog http://bordernights.blogspot.it - skype border nights - gruppo Facebook border nights


http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-105-17-12-2013



16 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Paolo, ieri sera ascoltavo la puntata di border n. con Biglino e ho pensato di verificare a quale santo corrispondesse la data indicata nella lettera. Si tratta di Santa Lucia , una santa importantissima per Dante ( ricordo infatti che le donne importanti sono tre: Beatrice, Rachele moglie del patriarca Giacobbe e Santa luica) e alla quale sono associati dei versi molto significativi della Divina C., in uno di essi il richiamo alla rosa e chiarissimo. Non so se la cosa è attinente sinceramente mi sembra una forzatura. Che ne pensi?
Ciao Carlo
Buone feste
p.s. non è indispensabile pubblicare il commento

Anonimo ha detto...

Certo che il dott. Mozzi con i suoi gruppi sanguigni, foche, renne e palafitte ha ridimensionato molto l'uomo magico che campa di sole e che crea col pensiero la propria realtà. Vi siete dati tanto da fare per far risvegliare le coscienze e poi tutto viene ridotto ad una sorta di documentario dove l'uomo è una capra qualsiasi che mira solo a riprodursi per la salvaguardia della propria specie e buona notte.

LightWarrior ha detto...

Ciao, ecco la sequenza di pensieri che ho avuto mentre parlavate della lettera minatoria a Mauro Biglino: FLCM --> organizzazione americana -> format date -> errori grammaticali, your/yours facili da tradurre erroneamente dall'inglese. Ho la netta impressione che sia tradotto da una persona italiana su canovaccio inglese con parti originali italiane. Le parole usate nella lettera mi sono sembrate di persona colta e che ha una sorta di rigore "interno".
Un abbraccio lucente :o)

Giuseppe ha detto...

sono assolutamente d'accordo con Anonimo delle 13.05!! E come si spiega il dott. Mozzi che (uno fra tanti)Karl louis, il figlio del vento ha non solo migliorato la sua salute, ma anche le sue prestazioni sportive dopo essere diventato vegano? E poi perchè Paolo non gli ha parlato di Genesis sunfire? Se tutto o in parte quello che dice il professore è vero, allora è inutile cercare di elevarsi spiritualmente e cercare di evolvere in qualcosa di meglio...

Dar56 ha detto...

Ciao a tutti.
Prima di cominciare è mio desiderio esprimervi i miei migliori auguri di buone feste e ringraziarvi per il lavoro favoloso che fate, purtroppo non mi è possibile seguire la trasmissione in diretta ma me le scarico e le ascolto sempre con grande interesse.
E a proposito di questa ultima puntata, ci tenevo a lasciare un commento relativamente l'intervista del Dott. Mozzi.
Personalmente non ho nulla contro di lui né dal punto di vista personale, né dal punto di vista umano, mi è sembrata una persona sincera (nel senso che lui crede sinceramente nelle cose che dice) e per questo intellettualmente onesta. Ma limitata e ignorante (nel senso di "non conoscere"). A mio avviso (quindi è una mia opinione personale ed opinabile) si è lanciato in analisi e commenti relativamente l'alimentazione completamente infondati, incompleti e privi di ogni logica, riporto qui solo pochi ma significativi esempi.
Primo, ha asserito che smettere di colpo di mangiare carne e pesce (che sia gruppo A, B o 0 fa poca differenza per me) porta alla depressione e quindi fa bene consumarne. Ma che ragionamento è? Anche se prendiamo un cocainomane e gli togliamo di colpo la dose quello va in depressione (a tal proposito consiglio al dottore la visione del bellissimo documentario "Super Size Me")! Secondo, gli uomini delle palafitte mangiavano prevalentemente pesce e quindi va bene così. A parte il fatto che a quel punto c'era già stata una degenerazione dell'alimentazione originaria, la maggior parte delle popolazioni "primitive" (anche quelle esistenti oggi) sono popolazioni di cacciatori/raccoglitori ma soprattutto raccoglitori. A questo proposito è molto interessante l'esperienza di una dottoressa americana (di cui ora purtroppo non ricordo il nome) guarita dalla SLA con una alimentazione basata sulle usanze dei Nativi Americani, popolazioni di cacciatori/raccoglitori che prevede però un buon 80% di alimentazione vegetale!!
Il Dott. Mozzi ha completamente ignorato i risultati dello Studio Cina (The China Study), studi che hanno inequivocabilmente provato la dannosità delle proteine animali e i vantaggi di una dieta a base vegetale.
Che il dottore non conosca l'uso di internet è un peccato (carenza evidente nelle sue affermazioni) perché potrebbe guardarsi per esempio un altro documentario molto interessante dal titolo "Crudo & Semplice" dove si seguono le vicende di un gruppo di malati di diabete grazie ad una alimentazione vegano/Crudista (potrebbe consultare il Dott. Kirt Tyson, visto che lui non crede se non vede).....
....e potrei continuare così per numerosi altri esempi!
Valdo Vaccaro non sarà simpatico (in effetti non è parso nemmeno a me un campione di simpatia quando l'ho incontrato) ma fino a prova contraria, le sue affermazioni fino ad ora sono le uniche che continuano a trovare continue, vere e riscontrabili conferme.
E in tutto quest discorso stiamo tralasciando l'aspetto etico del consumare carne! Etico verso gli animali e verso il pianeta. Se non fosse così, nemmeno io demonizzerei il consumo di carne una tantum, a patto che ci fosse però almeno la coerenza di cacciarsi da soli quello che si mangia e farlo con i propri mezzi....
.....ma qui il discorso si farebbe davvero troppo lungo, quindi saluto tutti e grazie per l'attenzione.
Dario
Ps: sarebbe secondo me interessante avere in trasmissione Vaccaro e Mozzi insieme, avendo così modo di arricchirsi di un vero confronto e farsi un idea più precisa di questo delicato ma importantissimo argomento.
Ciao ^_^

Anonimo ha detto...

... ma quante minchiate dice Biglino ....
é come gli scemenziati moderni che, siccome parlano in linguaggio matematico, non possono essere contraddetti e pensano di aver capito tutto...
Biglino é un romanziere alla Dan Brown, ma almeno Dan Brown non pretende di dire la verità, sa benissimo di fare propaganda massonica....

Un altro esempio di come questo blog sia una voce, volente o nolente, della massoneria...

Anonimo ha detto...

A me non ha convinto molto la prospettiva proposta dal Dott. Mozzi.
Non ho gradito nemmeno i toni un tantino saccenti e poco inclini al confronto sereno.
A Paolo poteva rispondere con più garbo sugli Hunza. Idem per i riferimenti al Dott. Vaccaro ed ai suoi studi, di cui non mi pare che ne abbia conoscenza. Il tutto, a prescindere dalla validità dei rispettivi contenuti.
Detto questo, mi è dispiaciuto solo che Paolo, forse perché stanco, non abbia replicato, come sa ben fare, a certe contraddizioni del Dott. Mozzi.
Per esempio: perché il dottore studia il rapporto alimenti-salute, se conta solo la riproduzione?
Possiamo quindi avvelenarci con cibi tossici e crepare a trent'anni, a patto di procreare in giovanissima età?
Se così fosse, si risolverebbero tutti i problemi con una "banca del seme" di giovani adolescenti selezionati e qualche "allevamento intensivo".......
Forse, siamo al mondo per acquisire consapevolezza di noi stessi e, dunque, anche l'aspettativa di vita ha un suo valore intrinseco, pur se non assoluto (come giustamente detto da Paolo).
Per non menzionare l'asserita assenza totale di frutta selvatica, presente in tempi passati. Sì, i romani qualche fico secco e qualche acino d'uva l'avranno anche mangiato.... (a me capitò di rimanere senza viveri sufficienti, durante un'escursione in montagna. Riuscii a tornai a casa senza chiedere aiuto, grazie a mirtilli e fragoline selvatiche, trovate in abbondanza sul sentiero del ritorno).

Auguro a tutti un mare di felicità!!!

Anonimo ha detto...

il piu saberbo e capre oro ma mma mmia.

Sanguigno ha detto...

http://valdovaccaro.blogspot.com/2011/12/non-cadiamo-nella-scemenza-dei-gruppi.html

http://valdovaccaro.blogspot.com/2013/11/gruppi-sanguigni-e-diete-spazzatura.html

http://valdovaccaro.blogspot.com/2012/12/la-stonata-bibbia-dei-gruppi-sanguigni.html

http://valdovaccaro.blogspot.com/2013/05/diete-scellerate-e-stitichezza.html

http://valdovaccaro.blogspot.com/2010/08/macrobiotica-gruppi-sanguigni-e-scienza.html



http://valdovaccaro.blogspot.com/2013/01/dai-gruppi-sanguigni-al-vegancrudismo.html

Billy The Kid ha detto...

La cosa forse più interessante della puntata l'ha detta Frabetti a proposito della non umanità delle donne invasate di sesso. Secondo i miei studi, confermati anche dalle teorie di Malanga, esiste una DIRETTA CORRELAZIONE fra "devianze" sessuali ed adduzione aliena. Basti vedere la somiglianza fra l'immagine del volto dell'alieno o aliena nordica e le nostre trans, o comunque persone che si dedicano a pratiche sessuali estreme o atipiche. David Bowie docet. http://cdn1.collective-evolution.com/assets/uploads/2013/08/NordicWhite.jpg

Anonimo ha detto...

mah sono stato per anni vegetariano e la mia salute è migliorata pochino, ho smesso di mangiare arance e la bronchite è migliorata quasi subito, se mangio carne rossa o addirittura selvaggina sto bene, se mangio pasta pane pizza o dolci nel giro di pochi minuti viene il mal di testa a farmi compagnia, peccato perchè vado pazzo per la cucina mediterranea, ma se voglio stare bene solo wurstel goulash e pizzoccheri di grano saraceno o polenta nera. In sostanza se seguo pedestremente il tipo di alimentazione per il gruppo zero non ho problemi, quello che in questa dieta è sconsigliato quasi sempre mi crea problemi quando diventa abitudine, come ad esempio il caffè che berrei a litri ma poi immediatamente partono gli svarioni del battito cardiaco. Mi sono sempre rifiutato di prendere pillole per la pressione quando ho avuto picchi da 200 di massima e 130 di minima e di farmi infinocchiare dal mio medico con lo spauracchio del diabete quando avevo anche quei parametri sparati alle stelle, ho semplicemente eliminato zucchero e alcol per qualche mese ed è tutto tornato normale, ovviamente non ho detto al medico che le medicine che mi aveva prescritto sono andate a finire o nel cesso o in regalo, lui si è sentito soddisfatto del risultato mentre io me la ridevo di gusto sotto i baffi. Comunque nell'antichità indiana gli yogi non erano assolutamente ne vegetariani ne vegani anzi promuovevano l'alimentazione carnea. Sicuramente l'alimentazione vegetariana aiuta la spiritualità, ma ho conosciuto persone molto evolute da questo punto ddi vista che si mangiano tranquillamente una fiorentina e dell'ottimo vino rosso e anche delle teste da quiz insopportabili che mangiano solo vegano e bevono acqua di sorgente.

che sia un pò superbo il dottore è vero, ma è un difetto di tutta la categoria sentirsi un gradino sopra i comuni mortali

jj

Anonimo ha detto...

Il Dottor Mozzi ci tiene alla salute del prossimo, ma solo per procreare. Una volta compiuta la creazione si è dimenticato di dire quale sarebbe il metodo giusto per suicidarsi per levarsi dalle palle. Un medico cura un individuo per allungargli la vita, e se dice il contrario è perchè un fanfarrone.

Anonimo ha detto...

ARIDATECE BORDER NIGHTS!!! RICOMINCIA IL 5 GIUSTO?? SBRIGATEVI SENTO L'ASTINENZA!!! :D :D

Anonimo ha detto...

Interessantissimo Biglino, ho seguito molte sue conferenze letto un libro, e scaricato la bibbia per, come dice lui provare a rileggerla come fosse un libro d storia. Comunque ho scritto per dire che esistono diversi video o siti che parlano di questo controllo, addirittura sulle maggior parte delle celebrita, ma specialmente nel mondo della musica. Ad esempio http://m.youtube.com/watch?v=iPh3d_3Ry7g
Saluti Manu da Bologna.

Anonimo ha detto...

HHA.... anche per me e una droga... E bona... *,*

Anonimo ha detto...

Sempre manuel. Un piccolo appunto da fare, rispetto il suo punto di vista, ma non sono daccordo pero col dottor mozzi ad esenpio sull alimentazione. Da come parla sembra presupponga che mangiare latte, yogurt etc nn e essenziale. "cosa mangiavano prima.." si e scoperto pero che ub alumentazione sbagliata e alla base delle malattie. Soprattutto una dieta povera di latticini puo facilitare l'insitgere di diverse rotture di coglioni. Saluti da bolo..